Il 21 marzo è la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Come risaputo, purtroppo per motivi di sicurezza sanitaria e per i rischi causati dalla presenza del Coronavirus sul territorio nazionale Luigi Ciotti e Leoluca Orlando hanno deciso di comune accordo di spostare al 23-24 ottobre la manifestazione nazionale per celebrare la “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” fissata il 21 marzo. Quest’anno la giornata raggiunge un traguardo importante, 25 anni, quindi si è deciso di spostare la manifestazione perché nulla possa rovinare l’atmosfera di festa che da sempre la caratterizza. Tranquilli, è solo un arrivederci e niente del lavoro fatto andrà perduto!

Lo slogan dei 21 marzo 2020: Altro e Altrove

“Altro”, come ulteriore impegno per procedere su questa strada battuta in venticinque anni, verso un “altrove” ancora da liberare dalla presenza di mafie e corruzione, in cui vengano messi al centro i bisogni e i desideri delle persone. Se da un lato sentiamo il dovere di essere custodi di un patrimonio storico fatto di eventi tragici e gesti di reazione e rottura, dall’altro abbiamo la necessità di portare le nostre battaglie oltre quel periodo, per saldarle alle urgenze sociali che schiacciano e indeboliscono le nostre comunità oggi. Sono le storie delle persone, vittime innocenti che tracciano e ridisegnano la linea del tempo, l’impegno nel presente per rigenerare i nostri territori.

Come ogni anno nel corso della giornata del 21 marzo potrete però seguire in streaming la lettura dei nomi da un luogo simbolico, rispettando tutte le normative, e ascoltare un messaggio di don Luigi. Basterà collegarsi

al sito https://www.libera.it

alla pagina fb https://www.facebook.com/libera.associazioni.nomi.e.numeri.contro.le.mafie

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
138 queries in 1,239 seconds.