A Ferrara in agosto la vita è stata più cara

 

01 caro agostoA Ferrara il mese di agosto è stato in generale un po’ più salato per il portafogli dei ferraresi. I dati Istat infatti confermano un leggero aumento dei prezzi pari allo 0,3%.

Una media rappresentata dall’indice dei prezzi al consumo, che rispetto al mese di luglio registra un aumento dello 0,2%. In aumento soprattutto carburanti e bevande alcoliche.

Ferrara in Regione però si classifica tra le città in cui l’inflazione ha colpito meno. Nel territorio comunale gli alimentari e le bevande hanno registrato un +0,4% rispetto a luglio.

Riso, farina e pane i prodotti su cui si sono notati i maggiori incrementi. Notizie leggermente positive invece si hanno sui costi della casa. L’Istat a Ferrara infatti rileva una diminuzione media dello 0,3% rispetto a luglio dovuta ad un calo soprattutto delle spese condominiali. Il crescere del prezzo dei carburanti invece ha fatto sì che il prezzo dei trasporti, rispetto a un mese fa, aumentasse. Il dato riporta uno +2,9%.

One Comment

  1. Ferrara è una città dove tutto costa di più, i turisti vengono ” spennati “, poi non tornano più. I lidi sono cari e non offrono i servizi e pulizia che trovi in romagna, nei bagni in spiaggia trovi dei servizi igenici molto poco igenici, un pò dappertutto. Basta girare per rendersi conto di questa realtà.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
135 queries in 1,136 seconds.