Tre iniziative per ricordare Abbado. Ezio Bosso dirige “Grazie Claudio” – VIDEO

Tre appuntamenti per ricordare il Maestro Claudio Abbado nel quinto anniversario della sua scomparsa avvenuta il 20 gennaio del 2014.

Sono quelli organizzati dalla Fondazione Teatro Comunale di Ferrara e l’Associazione Ferrara Musica.

 

 

Un omaggio doveroso, che sottolinea il contributo dato alla città dal grande direttore d’orchestra in venticinque anni di costante collaborazione e nello stesso tempo segnala la volontà di sostenere una politica culturale centrata su quelle caratteristiche di vivacità culturale, coraggio intellettuale, attenzione per le nuove generazioni e senso civile che ne hanno sempre guidato il percorso artistico.

Claudio Abbado, riconosciuto in tutto il mondo come uno dei più grandi direttori d’orchestra, è stato senza dubbio il principale protagonista della vita musicale cittadina nell’ultimo quarto di secolo. Nel 1989 ha fondato Ferrara Musica con l’intento primario di creare una stagione concertistica di respiro internazionale che offrisse residenza stabile a giovani orchestre: prima la Chamber Orchestra of Europe e, dal 1998, anche la Mahler Chamber Orchestra, due delle realtà più brillanti del panorama musicale contemporaneo. Per ultima, ma non ultima, a queste formazioni si è affiancata l’anno scorso la European Union Youth Orchestra, in residenza a Ferrara Musica per il triennio 2018/2021.

bosso teatro comunale abbadoIl primo degli eventi che commemorano la figura di Abbado è il concerto in programma martedì 15 gennaio, che vedrà la Mahler Chamber Orchestra diretta da Daniele Gatti impegnata nell’esecuzione delle Sinfonie n. 2 e n. 4 di Robert Schumann, autore particolarmente caro sia a Claudio Abbado che a Gatti. La presenza di Daniele Gatti sottolinea inoltre anche il rapporto sempre più intenso che lo unisce la Mahler Chamber Orchestra, di cui è diventato dal 2016 consulente artistico.

La seconda iniziativa per ricordare Claudio Abbado è la serie di prove aperte del concerto “Grazie Claudio!” che si svolgerà domenica 20 gennaio al Teatro Manzoni di Bologna. Una formazione orchestrale di cinquanta musicisti provenienti da tutta Europa diretta da Ezio Bosso, a cui si aggiungerà la partecipazione straordinaria di Silvio Orlando, darà vita a un programma di grande richiamo che prevede l’esecuzione dell’Ouverture dall’opera Il Barbiere di Siviglia di Rossini, Pierino e il lupo di Prokof’ev, favola sinfonica per bambini “narrata” da Silvio Orlando, e la Sinfonia n. 7 di Beethoven. Il concerto è organizzato dall’Associazione Mozart14, presieduta da Alessandra Abbado, per raccogliere fondi a sostegno delle attività nel sociale volute da Abbado: i Laboratori di Tamino e il Coro Papageno. Le prove aperte programmate al Teatro Comunale di Ferrara si svolgeranno giovedì 17 gennaio, alle ore 14.00 e alle 18.00, e venerdì 18 gennaio alle 10.00 e alle 14.00. Per desiderio esplicito di Ezio Bosso saranno destinate in particolar modo al pubblico dei bambini e dei giovani; potranno inoltre partecipare gli abbonati alla stagione di Ferrara Musica e alla stagione Lirica del Teatro Comunale di Ferrara.

Gli appuntamenti legati al concerto “Grazie Claudio!”, realizzati in collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna e con il Teatro Comunale “Abbado” di Ferrara, si avvalgono del sostegno di SIPRO e del patrocinio della Regione Emilia-Romagna e dei Comuni di Bologna e Ferrara.

Completa la serie di iniziative in memoria di Claudio Abbado la mostra Il viaggio a Reims. Memorie di uno spettacolo: una selezione delle immagini realizzate da Marco Caselli Nirmal in occasione dell’allestimento rossiniano presentato a Ferrara nel 1992 con la direzione di Claudio Abbado e la regia di Luca Ronconi; il repertorio fotografico è affiancato da alcuni dei bozzetti di scena creati da Gae Aulenti per lo spettacolo. La mostra è stata realizzata a cura dell’Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con la Fondazione Teatro Comunale di Ferrara e con il Museo Internazionale e Biblioteca della Musica di Bologna.

La mostra, che sarà aperta fino al 26 marzo al Ridotto del Teatro Comunale, verrà inaugurata venerdì 18 gennaio alle 16.30, al termine dell’ultima prova ferrarese del concerto diretto da Bosso, alla presenza del presidente della Regione Stefano Bonaccini.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
129 queries in 1,527 seconds.