“Adotta un colonnato”, il primo art-bonus a Ferrara

art bonusFinanziare il recupero dell’arte oggi è possibile anche grazie a contributi privati. Le imprese che erogano fondi infatti possono ottenere un bonus fiscale del 65%. La legge è del ministro Franceschini, domani a Ferrara.

I soldi pubblici per sostenere l’arte del Bel Paese diminuiscono sempre più e allora c’era bisogno di trovare un nuovo modo di sponsorizzare la cultura. Una strada individuata lo scorso maggio dal ministro ferrarese per la cultura, Dario Franceschini che ha varato l’art-bonus.

Un nuovo modo di raccogliere fondi dai privati, attraverso bonus fiscali, che il Comune di Ferrara per la prima volta in Italia presentata oggi in Municipio.

Il giorno prima dell’arrivo del ministro nella sua città, domani Franceschini presenzierà alla cerimonia di apertura dell’anno accademico dell’Università estense, il sindaco Tiziano Tagliani con gli assessori Aldo Modonesi ai lavori pubblici e Massimo Maisto, alla cultura, ha presentato la prima esperienza di art-bonus a Ferrara.

Il primo art bonus si chiama “Adotta un colonnato”. Sulla spinta di un’iniziativa della Fondazione dei Geometri di Ferrara, con Ascom e altri partner locali infatti è stato possibile raccogliere 15mila euro per restaurare una parte del colonnato del palazzo municipale.

Un nuovo modo di fare cultura che allinea il nostro Paese – ha detto il sindaco in conferenza stampa – ai paesi più sviluppati.

[flv image=”http://www.telestense.it/img-video/07-art-bonus-comune-1.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/07-art-bonus-comune_20141204181109.mp4[/flv]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
132 queries in 1,380 seconds.