Afterhours per la ricostruzione

Roversi mentre consegna l’assegno a Pedroni

Un assegno da quasi 17 mila euro. E’ quanto è stato raccolto domenica sera al motovelodromo, dove gli Afterhours si sono esibiti in concerto a favore del Teatro Comunale di Ferrara, seriamente danneggiato dalle scosse di terremoto del 20 e del 29 maggio scorsi.

L’organizzatore di “Ferrara sotto le stelle”, Roberto Roversi, ha consegnato in mattinata direttamente nelle mani del direttore del Teatro Comunale, Marino Pedroni, l’assegno che finanzierà i lavori di recupero e consolidamento del teatro.

Il sisma ha danneggiato alcune pareti del Teatro, ma anche solai e architravi. Le scosse hanno staccato parte anche degli stucchi e delle decorazioni.

Secondo il Comune di Ferrara, ci vorranno 500 mila euro per far ripartire entro due mesi l’attività del Teatro. E’ atteso per il 23 settembre il concerto diretto dal maestro Abbado.

“Questo assegno rappresenta il nostro riconoscimento al teatro a cui siamo da sempre legati”. A sostenerlo il presidente dell’Arci, Paolo Marcolini.

La Siae poi, secondo Roversi, sta lavorando per consegnare 2 mila euro al Teatro. Inoltre, l’organizzatore di “Ferrara sotto le stelle” ha ringraziato “Suono Immagine” e “BH audio” per l’impegno messo in questa iniziativa.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=0e3fcb67-c6c0-4231-a862-1a0b326b0f93&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
133 queries in 1,590 seconds.