Amici dei Musei e Monumenti ferraresi: intollerabile continuare a lasciare separate le due ali del piano terra dei Diamanti

Anche l’Associazione dei Musei e Monumenti ferraresi interviene sulle polemiche suscitate in questi giorni sulla stampa nazionale e locale dalla petizione promossa da Vittorio ed Elisabetta Sgarbi, per bloccare il progetto di ampliamento delle Gallerie di Arte moderna e contemporanea.
La presidente dell’Associazione, Francesca Bargellesi, a nome del Direttivo, dopo avere ricordato il parere positivo sul progetto espresso in occasione del Convegno del 18 maggio 2018 ad Architettura, sottolinea la differente qualità degli spazi museale ed espositivo dei due piani di Palazzo dei Diamanti: ampio e spazioso il piano nobile, adatto ad ospitare la Pinacoteca nazionale, di recente sottoposta restyling e messa in sicurezza post sisma, angusti e inadeguati ad una moderna sede espositiva il piano terra, sede delle mostre temporanee di Ferrara Arte e delle Gallerie “Non si può più tollerare, scrive l’Associazione che il visitatore interrompa il percorso della visita, uscendo all’aperto, anche in condizioni metereologiche avverse sotto una squallida pensilina che collega l’ala nord all’ala sud del cortile, fiancheggiando un’area verde che al momento non ha qualità né di giardino, né di parco”. Il progetto dello studio Labics di Roma non modifica l’architettura del Palazzo, ma inserisce un padiglione a vetri fuori dal perimetro dell’edificio, che qualifica esteticamente e offre servizi museali idonei alla sede sia delle Gallerie che del Palazzo- Museo nel suo complesso.
Francesca Bargellesi definisce “un’occasione imperdibile per la città” non solo per i turisti, avere un Palazzo dei Diamanti in grado di concorrere non solo con il contenuto e la qualità delle esposizioni, ma anche il confort e le nuove disponibilità didattiche degli spazi con i grandi musei italiani e stranieri.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
133 queries in 1,521 seconds.