Appalto milionario Ausl a Manutencoop: Comitato “Delta” chiede chiarezza

zagattiIl “Comitato Salvaguardia Ospedale del Delta” chiede chiarezza sull’appalto da 47 milioni di euro per i servizi globali dell’azienda Usl, appalto affidato a Manutencoop, al centro delle cronache dopo la richiesta del Riesame di Milano che ha dato il via libera all’arresto del presidente della società.

Il “Comitato salvaguardia ospedale del Delta” nutre forte preoccupazione e perplessità sull’affidamento a “Manutencoop” dell’appalto per la manutenzione e il servizio energia dell’azienda Usl di Ferrara. “Un appalto da 47 milioni di euro in un anno”, sottolinea il comitato, affidato alla Manutencoop attraverso l’Agenzia per lo sviluppo mercati telematici, Intercent-ER.

Una società il cui presidente è stato arrestato nell’ambito dell’inchiesta Expo. Come riportano le cronache, il Tribunale del Riesame di Milano ha dato il via libera all’arresto del presidente di Manutencoop, Claudio Levorato, a fine luglio, e il numero uno del colosso cooperativo è accusato di rivelazione e utilizzo di segreti d’ufficio oltre che di turbativa d’asta in concorso.

A Manutencoop non risulta notificato alcun atto da parte dell’autorità giudiziaria e per ora il presidente rimarrà libero. i suoi legali infatti faranno ricorso in Cassazione. L’accusa della turbativa d’asta è il presunto reato che di più preoccupa il “Comitato salvaguardia ospedale del Delta” che, attraverso il suo portavoce Nicola Zagatti, chiede chiarezza sul futuro di un appalto che, dice, “vale più di 4 milioni di euro al mese”.

Zagatti poi ricorda che l’azienda Usl di Ferrara non ha dato notizia dell’appalto sui servizi globali, sottolineando che non è stato dato il giusto risalto per la corretta informazione alla cittadinanza su un impegno così importante. L’azienda Usl non era tenuta a informare, rispondono da via Cassoli, e non è da escludere che nei prossimi giorni la dirigenza dell’azienda sanitaria intervenga sulla vicenda giudiziaria che vede coinvolto il presidente di “Manutencoop”, un caso che però potrebbe non avere ripercussioni sull’appalto dei servizi globali dell’Usl ferrarese.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
141 queries in 1,119 seconds.