Ascom, la protesta contro i blocchi auto

Ascom Confcommercio Ferrara, in prima linea da dieci anni con idee e proposte per migliorare la qualità dell’aria ed accrescere accessibilità e valore dei centri storici, dice  “basta” alle limitazioni della circolazione nelle aree urbane e ai blocchi del traffico. “Il testo del nuovo Accordo regionale (previsto alla firma il prossimo 26 luglio dagli enti locali ed in partenza per l’autunno) è peggiorativo – spiegano da via Baruffaldi sede storica dell’associazione di categoria a Ferrara – per quanto riguarda il periodo di applicazione, prevedendo i blocchi totali del traffico già dal primo ottobre. Pesante – secondo Confcommercio – l’inasprimento  delle misure, a partire dal blocco del giovedì esteso anche alla prima domenica del mese, con la possibilità di chiusura anche nelle restanti domeniche. Siamo di fronte ad un provvedimento inutile ed iniquo che distorce la concorrenza, ostacola l’accessibilità  delle nostre città e penalizza le imprese di commercio, turismo e servizi dei centri storici a favore delle grandi strutture commerciali periferiche ed extraurbane”. “Anziché dare slancio ai consumi rilanciando il centro si fa un passo indietro” sostiene Confcommercio.
“Le giornate di blocco del traffico – commenta il direttore provinciale di Ascom Confcommercio Ferrara Davide Urban – sono assolutamente eco-inutili e dal punto di vista strutturale si sono dimostrate assolutamente NON risolutive della questione ambientale. Hanno solo una valenza mediatica e propangadistica”. Dal parte il presidente di Ascom Ferrara, Giulio Felloni aggiunge: “Rimangono tutte le nostre forti perplessità sui blocchi del traffico che crediamo sinceramente inutili,  chiediamo che il provvedimento abbia un deciso cambio di rotta nella sua stesura definitiva prevedendo una sospensione che salvaguardi il periodo di Natale, tradizionalmente legato allo shopping e che possa protarsi almeno fino all’inizio dei saldi invernali. Verso la Regione e’ fondamentale, come già sta avvenendo,  l’intervento della nostra Amministrazione comunale affiche le ragioni di un Comune che ha subito le conseguenze del terremoto vengano accolte in pieno da viale Aldo Moro. Su questo siamo decisamente al fianco del nostro sindaco” chiude Felloni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
132 queries in 1,421 seconds.