Automezzi A.Usl Ferrara, Fp-Cgil: “Tagliare sprechi e non i servizi”

Ausl Ferrara

“Automezzi che, per essere puliti, da Copparo bisogna portarli in un autolavaggio a Ferrara; altri, con impianti a metano o Gpl obbligati a marciare a benzina, per mancanza di punti convenzionati di erogazione; oppure portati in officina, dagli operatori sanitari per fare tagliandi,cambiare gomme o interventi meccanici di altro genere”.

Sono alcuni esempi con i quali il sindacato della Funzione Pubblica-Cgil spiega ai cittadini la situazione della gestione del parco automezzi dell’azienda Usl di Ferrara. Sono infatti professionisti ed operatori sanitari che invece “di curare le persone si devono occupare della manutenzione dei mezzi”, spiegano i sindacalisti che hanno chiesto, ed ottenuto, un tavolo tecnico con i responsabili aziendali del parto auto dell’azienda Usl. Un tavolo iniziato a luglio del 2014 ed attualmente ancora aperto, lamentano in Piazza Verdi che chiede a Via Cassoli di evitare che per far benzina si debba girare tutta la provincia estense alla ricerca di un distributore in convenzione, togliendo tempo prezioso a chi deve erogare una mansione sanitaria”.

Sono 367 i mezzi utilizzati dall’azienda sanitaria locale sul territorio di competenza, un’area che arriva ai confini con il Veneto, con le province di Bologna, Modena e Ravenna. Di questi, 88 sono in leasing mentre 279 sono di proprietà e tra questi i 23 fra ambulanze e auto mediche. “Un parco automezzi molto datato, spiegano i sindacalisti della Cgil con tantissimi chilometri percorsi”

Tags: , ,

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
133 queries in 1,115 seconds.