Automobilismo: tricolore per Thomas Biagi

Thomas Biagi festeggia

Thomas Biagi primo da sinistra

Un Thomas Biagi raggiante, emozionato e desideroso di abbracciare tutti coloro che lo hanno supportato in una stagione lunga e faticosa… Sul tracciato brianzolo dove si è svolta l’ultima prova del Campionato Italiano GT il pilota bolognese ed il suo compagno Stefano Colombo, alla guida della BMW Z4 del Team ROAL Motorsport di Roberto Ravaglia, si sono laureati Campioni Italiani con un solo punto di vantaggio sull’equipaggio dell’Audi Capello-Sonvico. La gara odierna è stata davvero mozzafiato e ricca di colpi di scena. Già dalle prime battute Thomas notava che qualcosa non andava sulla sua BMW Z4 e con il cuore in gola ma con tanto coraggio affrontava la corsa “vivendo” via radio anche le alterne fortune dei diretti antagonisti. Con l’abitacolo invaso dal fumo ha resistito sino al 15esimo giro prima di essere costretto al ritiro alla seconda da Lesmo. A bordo pista dovendo attendere il risultato degli avversari anche in virtù del gioco degi scarti si è consumata un’attesa carica di emozioni (cercando di comunicare con un telefonino prestatogli da un commissario con l’unico amico del quale ricordava il numero). Al termine della gara la voce liberatoria dello speaker gli regalava uno dei momenti più belli della sua vita sportiva. Per Thomas si tratta del sesto titolo della carriera e del terzo campionato italiano comquistato; un palmares di prestigio che riempie di soddisfazione anche il Team ROAL che ha vinto al debutto con la BMW Z4.
“E’ una giornata davvero speciale – commenta l’emozionato nuovo Campione Italiano. Questo Titolo è figlio degli sforzi di un gruppo solido, affiatato e professionale che ha dimostrato di poter puntare in alto, sempre. Il lavoro del gruppo di Roberto Ravaglia così come il supporto della Casa Madre è stato davvero ineguagliabile. Rimanere a bordo pista ad attendere gli esiti della corsa senza avere esatta cognizione di quello che stava succedendo mi ha fatto perdere qualche anno di vita, ma ora la soddisfazione è enorme. Un grazie sincero a quelli che mi vogliono bene come i ragazzi del mio fans club oggi numeroso come non mai. Le corse sanno ragalare momenti unici…”

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
139 queries in 2,094 seconds.