Azzerati Carife, consumatori: “Speriamo non sia una nuova ‘Coopcostruttori’” – INTERVISTE

Futuro incerto per gli azionisti azzerati della vecchia Carife.

Preoccupate le associazioni dei consumatori che questa mattina hanno fatto il punto, anche, sui rimborsi agli obbligazionisti. “Speriamo non sia una nuova Coopcostruttori” hanno detto. Fra pochi giorni, intanto, inizia il processo.

 

 

Mancano pochi giorni all’udienza preliminare del processo ai dirigenti della vecchia Carife che, mercoledì 20 settembre prossimo, vedrà dodici imputati per tredici capi di imputazione al Centro Quadrifoglio di Pontelagoscuro, allestito per l’occasione ad aula di tribunale in modo da accogliere anche la parte offesa. Saranno 800, infatti, gli azionisti azzerati Carife legittimati a partecipare: e questi sono solo una parte dei 28 mila azionisti che, dopo il decreto salva-banche del 2015, “non hanno più nulla” hanno detto le associazioni dei consumatori uniti.

Non si tratta di speculatori”, hanno continuato i presidenti, “ma principalmente sono pensionati con investimenti massimi da 20 mila euro”. Le associazioni hanno fatto anche il punto della situazione a un anno dall’uscita del decreto rimborsi forfettari all’80% per gli obbligazionisti di Carife azzerati nel 2015. Quindici mila le domande di rimborso arrivate e finora ne sarebbero state indennizzate solo la metà.

Le associazioni dei consumatori lamentano ritardi nei rimborsi: inoltre stanno convocando gli obbligazionisti azzerati Carife che non hanno accettato l’80% forfettario del rimborso e che puntano, invece, all’indennizzo totale con gli arbitrati. Ma il tempo stringe: entro il 12 novembre bisognerà fare la richiesta, e gli avvocati dei consumatori consigliano di avanzare l’istanza per gli arbitrati entro il 28 ottobre prossimo.

Intanto sarebbero in arrivo i 100 euro che, grazie allo stanziamento della Regione Emilia-Romagna, spetterebbero a ognuno dei circa 2200 obbligazionisti azzerati che ne hanno fatto richiesta tramite le associazioni dei consumatori.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
131 queries in 1,488 seconds.