Bergamini (Bondeno) e Fabbri (Comacchio) in Regione dal 28 febbraio; alla guida dei due Comuni, gli attuali vicesindaci

Fabio Bergamini e Marco Fabbri, rispettivamente sindaci di Bondeno e Comacchio, stanno per lasciare il loro incarico, dopo essere stati eletti in Regione.

In attesa delle prossime elezioni comunali, che si terranno nella primavera del 2021, saranno sostituiti dai propri rispettivi vicesindaci, in qualità di “facente funzioni”.

Questi i post sui social network con cui i due primi cittadini hanno comunicato il loro nuovo incarico.

FABIO BERGAMINI – BONDENO

Ormai ci siamo. Il 28 febbraio, alle 10, si svolgerà la prima seduta dell’Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna, per la quale sono stato eletto con il voto del 26 gennaio scorso. Si tratta di un’esperienza politica nuova, che offre una serie di opportunità per il nostro territorio, se sapremo farci sentire dai banchi dell’opposizione, forti dei tanti consiglieri neo-eletti nella Lega e della spinta per un cambiamento vero, che arriva dai territori.
Naturalmente, questa mia nuova esperienza in Regione si accompagnerà ad un passaggio di testimone nel nostro Comune. Con un incarico in qualità di “facente funzioni” per l’attuale vicesindaco, in attesa delle elezioni amministrative della prossima primavera.
In questi cinque anni siamo riusciti a completare il nostro programma elettorale, arrivando a compimento di molte opere previste nel Piano per la ricostruzione, come le nuove scuole antisismiche, la Casa della Salute, ed arrivando anche all’apertura del nuovo ponte di Borgo Scala, dedicato a monsignor Marcello Vincenzi, ed atteso da oltre 30 anni dalla comunità. Abbiamo operato in funzione delle politiche del lavoro, per la stabilizzazione dei precari, dell’agricoltura, del commercio, attraverso bandi che hanno visto un’importante partecipazione. In questi anni, si è lavorato per la sicurezza, dotando il territorio di nuove telecamere e di osservatori civici volontari che affiancano le forze dell’ordine. Si è completato nel contempo il nostro piano di asfalti e si è restituito decoro ai cimiteri, ai luoghi pubblici, investendo risorse nel sociale e nell’istruzione.
Credo che il saldo di questa nostra azione amministrativa sia positivo. Restituiamo ai nostri cittadini una Bondeno migliore di come l’abbiamo trovata e sono certo che chi mi succederà potrà continuare a fare crescere la nostra bellissima Città. Da parte mia, continuerò in Regione a lavorare per il bene del nostro territorio e, ci tengo a sottolinearlo, di TUTTA la provincia di Ferrara che con il suo voto é stata molto chiara al riguardo.
Grazie a tutti per questi cinque anni straordinari!

MARCO FABBRI – COMACCHIO

Nelle prossime settimane si concluderà la mia esperienza da Sindaco di Comacchio e farò il passaggio di consegne al Vice Sindaco Denis Fantinuoli. E’ stata annunciata in queste ore la data della prima seduta dell’Assemblea Legislativa Regionale – XI Legislatura prevista per venerdì 28 febbraio alle ore 10:00. Sono entusiasta e motivato, ma al tempo stesso commosso per il fatto di cessare da qui a poco tempo l’incarico di Sindaco che con impegno, fatica e orgoglio ho ricoperto in questi 8 anni. La legge dello Stato prevede per Comacchio il voto nella primavera del 2021, al pari di altri miei colleghi eletti consiglieri regionali come ad esempio il Sindaco di Vignola.
Il mandato amministrativo procederà dunque fino a metà 2021 e sono felice che il Sindaco facente funzioni insieme alla mia Giunta e ai consiglieri possano concludere in questo anno progetti strategici per i quali abbiamo ottenuto la fiducia dei cittadini nel 2017 e che abbiamo avviato insieme. La conclusione della piscina comunale, il secondo stralcio della scuola musica, la sicurezza idraulica, il beach tennis, la salina, la ricostruzione dell’abitato di Spina, le nuove ciclabili, la riqualificazione dei casoni di valle e avviare altre progettualità come la riqualificazione di viale Carducci e di Sant’Agostino. Questi sono solo alcuni dei progetti di cui darò conto nei prossimi e ultimi miei consigli comunali. Il mio impegno per il territorio non è dunque al capolinea, ma arricchito di nuove responsabilità e della opportunità di trattare le problematiche con una lente di ingrandimento più ampia.
Il mio ringraziamento va a #stefanobonaccini, al #PartitoDemocratico e sopratutto alle tante persone della Provincia di Ferrara che hanno creduto in me. Il mio impegno sarà volto alla crescita di tutto il territorio ferrarese #iocisono

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
134 queries in 1,199 seconds.