Berra e Ro, Tresigallo e Formignana: domani alle urne più di 16mila ferraresi per fusione comuni

I cittadini di Berra e Ro , di Tresigallo e Formignana saranno chiamati, domenica 7 ottobre,  a dire ‘SI’ o “NO” alla fusione dei due Comuni per istituire un nuovo Comune unico e a sceglierne il nome.

Ai 6.721 elettori – 3.959 a Berra e 2.762 a Ro – saranno consegnate due schede. Una scheda servirà all’elettore per esprimere la propria volontà a favore o contro l’unificazione dei due Comuni, istituendo in tal modo un unico Comune. L’altra scheda consentirà all’elettore di scegliere la denominazione del nuovo Comune tra due proposte: a) Riva del Po; b) Lavezzola.

Ai 5.989 elettori – 3.626 a Tresigallo e 2.363 a Formignana – saranno consegnate due schede. Una scheda servirà all’elettore per esprimere la propria volontà a favore o contro l’unificazione dei due Comuni, istituendo in tal modo un unico Comune. L’altra scheda consentirà all’elettore di scegliere la denominazione del nuovo Comune fra quattro proposte: a) Tresignana; b) Torre del Gallo; c) Riva del Volano; d) Città nuova del Volano.

I seggi saranno aperti dalle ore 7 alle ore 23 di domenica 7 ottobre. Lo scrutinio delle schede inizierà subito dopo la chiusura delle votazioni.

I dati relativi all’affluenza ai seggi – due le rilevazioni: alle ore 14 e alle ore 23 – e i risultati finali saranno pubblicati sul sito dell’Assemblea legislativa al seguente indirizzo: http://www.assemblea.emr.it/fusione-di-comuni

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
133 queries in 1,244 seconds.