Umiliano coetanea, tre 16enni denunciate

carabinieri carabiniere autoDenuncia a piede libero per atti persecutori in concorso, da parte dei Carabinieri di Copparo, per tre ragazze 16enni di origine marocchina residenti nella cittadina.

La misura è arrivata al termine delle indagini avviate da una denuncia dei genitori di una coetanea italiana studentessa, come le tre giovani, in un istituto superiore di Ferrara e vittima di comportamenti definiti, a quanto si apprende, vessatori e umilianti.

In particolare quello che ha spinto i genitori dell’adolescente a sporgere denuncia è stata l’aggressione subita dalla figlia lo scorso 31 gennaio alla fermata dell’autobus per Ferrara, consistita in spintoni, strattonamenti e pesanti ingiurie. Questi comportamenti, sempre a quanto si è appreso, hanno inciso a tal punto sulla psiche della ragazza aggredita da farle mutare i propri comportamenti e abitudini e a dover ricorrere alle cure sanitarie per lo stato d’ansia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
135 queries in 1,547 seconds.