Bullismo e devianza giovanile: firmato protocollo in Prefettura

prefetturaNell’ambito delle attività promosse dal gruppo di lavoro del “Protocollo d’intesa per la prevenzione e la lotta ai fenomeni del bullismo e della devianza giovanile” si è avviato, anche per l’anno scolastico 2015-2016, il progetto educativo-formativo sulle tematiche del bullismo e della legalità, rivolto alla comunità delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Ferrara e provincia: studenti, innanzitutto, ma anche personale docente e genitori.

Gli obiettivi principali delle iniziative promosse sono la prevenzione e il contrasto dei fenomeni del bullismo, cyber bullismo, consumo di sostanze e, in genere, dei comportamenti a rischio fra i giovani, principalmente attraverso incontri con personale specializzato. Il Piano degli interventi che si svolgeranno presso gli oltre trenta Istituti scolastici interessati, è curato dal gruppo di lavoro interistituzionale (coordinato dalla Prefettura e composto da: Comune di Ferrara- Promeco, Questura, Comando Prov.le Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Postale, Polizia Municipale Terre Estensi, Ufficio VI Ambito Territoriale Ferrara, A.USL di Ferrara, Ordine degli Avvocati di Ferrara), ad integrazione delle attività eventualmente già previste dai rispettivi piani formativi dei singoli Istituti. Si tratta di interventi di tipo multidisciplinare che comprendono sia aspetti di tipo legale (educazione alla legalità) che di tipo relazionale, al fine di promuovere una cultura del rispetto e dell’accettazione di sé e dell’altro. Saranno svolti da operatori della Polizia di Stato, dell’Arma, della Guardia di Finanza, della Polizia Municipale Terre Estensi e di Promeco, di Ferrara, con il raccordo dell’Ufficio VI Ambito Territoriale.

Sono previste anche attività rivolte ai docenti grazie all’apporto specialistico dei rappresentanti del Ser.T. dell’A.USL di Ferrara e, per la prima volta quest’anno, dell’Ordine degli Avvocati di Ferrara. Prosegue, per il secondo anno, il percorso sperimentale, di durata triennale, dedicato all’Istituto superiore di secondo grado “IPSIA Ercole I d’Este” di Ferrara, coordinato dai professionisti di Promeco e con l’intervento integrato di più figure professionali, anche appartenenti alle Forze dell’ordine, che operano in sinergia con le componenti scolastiche. Vi è stato apprezzamento per il primo anno di attività del progetto sperimentale, le cui attività, di tipo interdisciplinare, hanno ricadute positive per la comunità scolastica coinvolta.

Per mantenere il focus dei progetti centrato sul confronto e la valorizzazione del protagonismo dei ragazzi convolti, il gruppo di lavoro del Protocollo, dopo diversi anni di attività presso le scuole, ha elaborato un Questionario di gradimento che, lo scorso anno scolastico, con il supporto dei docenti, è stato somministrato agli studenti al termine degli incontri di educazione alla legalità. Grazie alla Facoltà di Statistica dell’Università di Ferrara, che ha elaborato i dati contenuti nei questionari anonimi, sarà possibile verificare il gradimento degli studenti alle attività loro proposte.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
136 queries in 1,478 seconds.