C.A.I.: via alle iscrizioni per la Ciaspolata della Valsugana

In programma domenica 3 febbraio, nel bosco da Vetriolo a Malga Masi

Domani sera, martedì 15 gennaio, presso la sede CAI in Viale Cavour 116, i direttori di gita Elisa Rovatti e Laura Benini apriranno le iscrizioni alla gita denominata Ciaspolata nei boschi feriti della Valsugana, prevista per domenica 3 febbraio.
L’escursione partira’ nei pressi della stazione termale di Vetriolo, località che si trova su un balcone naturale sopra la valle con vista verso gli altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna. Da li’ tramite una strada forestale che si snoda nel bosco in leggera salita si arriverà a Malga Masi, al centro di un pascolo estivo coperto di neve ai piedi di Cima Panarotta e Monte Fravort. In base alle condizioni di innevamento e alle energie dei partecipanti, ci sarà la possibilità di proseguire fino alla conca de La Bassa e cima Panarotta.
In una dimensione in cui il tempo sembrerà essersi fermato, la comitiva si muovera’ contemplando un paesaggio profondamente cambiato dopo l’ultima e devastante ondata di maltempo che ha flagellato il nord-est ad inizio novembre. Nell’abbraccio della neve, fatto di silenzi ovattati e di scenari insoliti, il bosco apparirà ferito, ma sapra’ stupire per la forza e la resilienza necessari a riprendersi, riacquistando lentamente un’autodifesa e la funzione protettiva per le case e le infrastrutture.
La partenza in pullman e’ prevista alle 7 dal piazzale Dante Alighieri e il rientro attorno alle 21.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
128 queries in 1,594 seconds.