IL CALCIO PASSA LA PALLA ALLE ISTITUZIONI

Non è il momento di ipotizzare date per la ripresa

Proseguono gli incontri in videoconferenza tra i rappresentanti delle società della Serie A. E’ stato finalmente preso atto che il momento e il costante evolversi delle situazioni non consente di fare programmi. Fuori luogo fissare, o anche solo ipotizzare, date per la ripresa delle attività, che siano allenamenti o gare ufficiali. Giustamente è maturata l’intesa che ogni decisione sarà assunta dopo indicazioni delle autorità, con principale obiettivo la salute. In questo momento tutto è quindi possibile, dalla ripresa del campionato a maggio, all’assegnazione di titoli, promozioni e retrocessioni, con play-off e play-out, al congelamento delle posizioni oggi acquisite. Importante è che finalmente si stia andando verso l’orientamento di far scivolare gli interessi e le passioni sportive in secondo piano, rispetto alla salvaguardia della salute degli italiani.

Tags:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
140 queries in 1,990 seconds.