Le imprese nella trasformazione digitale 4.0

camera-commercioE’ una vera e propria alleanza con la Camera di commercio quella che le associazioni di categoria potranno realizzare nei prossimi mesi sul territorio, grazie a un importante protocollo d’intesa volto a permettere a tutte le aziende ferraresi, in particolare quelle piccole e medie.

Operanti nei diversi settori di attività di avere la stessa opportunità di accesso alla trasformazione digitale 4.0, elemento fondamentale per la crescita economica e l’internazionalizzazione dell’impresa.

Il protocollo prevede la promozione di iniziative dirette alle imprese volte a far crescere la consapevolezza “attiva” degli imprenditori sulle soluzioni possibili offerte dal digitale e sui loro benefici, ma anche sui rischi connessi al suo mancato utilizzo attraverso il ricorso ad un’ampia gamma di strumenti: orientamento e formazione ma anche partecipazione diretta (dal “toccare con mano” le possibili soluzioni a forme di collaborazione attiva in workshop) ed assistenza nella fase di implementazione degli interventi, interazione con i Competence Center e le altre strutture europee, nazionali e regionali. L’accordo metterà, inoltre, a disposizione delle imprese risorse professionali, materiali (locali ed attrezzature) ed immateriali (video, banche dati) nonché test di autovalutazione attraverso i quali ciascuna impresa potrà ottenere non solo una fotografia del suo grado di maturità 4.0 ma anche utili indicazioni delle aree prioritarie sui cui intervenire per elevarlo.

“Digitalizzare le attività aziendali – ha sottolineato il presidente della Camera di commercio, Paolo Govoni – significa riprogettare e gestire in modo integrato e collaborativo i processi interni ed esterni, liberando la creatività e la capacità di innovazione che, invece, sono oggi imbrigliate nell’esecuzione di attività spesso a scarso/nullo valore aggiunto. Sono quasi 10 miliardi – ha concluso il presidente della Camera di commercio – le ore di lavoro perse in un anno dalle imprese in compiti a scarso valore aggiunto”.

Pronto, intanto, il nuovo bando della Camera di commercio per le piccole e medie imprese ferraresi di tutti i settori economici a sostegno di progetti “Impresa 4.0”. Il 26 marzo prossimo, infatti, la Giunta dell’Ente di Largo Castello darà il via libera agli incentivi per programmi di investimento, presentati anche in forma aggregata, volti a introdurre nelle imprese soluzioni per progettare e gestire in modo integrato e collaborativo i processi interni all’azienda ed esterni (verso clienti o fornitori), attraverso la condivisione delle logiche di gestione di ciascun processo e delle principali informazioni che lo caratterizzano.

All’attenzione della Giunta camerale, inoltre, progetti per favorire una maggiore propensione alla capitalizzazione delle imprese ferraresi con strumenti di “finanza di filiera” capaci di supportare gli investimenti in chiave Impresa 4.0 e il consolidamento delle filiere produttive; aumentare la collaborazione fra la nuova imprenditorialità innovativa e il mondo industriale tradizionale; rafforzare la formazione professionalizzante e l’alternanza scuola-lavoro per agevolare la formazione di competenze digitali e manageriali.

E al fine di consentire alle imprese una maggiore possibilità di utilizzo delle misure adottate, proseguono le attività della speciale Task force di comunicazione messa a punto da Camera di commercio ed associazioni di categoria con l’obiettivo di agevolare il più possibile le aziende nell’ottenimento dei finanziamenti necessari.

Per maggiori informazioni: ufficio Marketing del territorio della Camera di Commercio (tel. 0532/783813-820; e-mail: [email protected]), che invita le imprese anche a consultare con attenzione il sito www.fe.camcom.it.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
132 queries in 1,197 seconds.