Camera commercio: pronta attestazione per evitare applicazione penali

bandi cciaaLe imprese di tutta Italia, comprese quelle ferraresi, devono far fronte ai tanti problemi che ha provocato la diffusione del Covid19. Le misure di urgenza adottate per contenere il virus stanno incidendo sull’esecuzione anche dei contratti commerciali internazionali, ritardandone, fino talvolta ad impedirne l’adempimento. A sua volta, tutto questo si riflette su altri contratti, creando difficoltà operative e legali lungo tutte le filiere produttive. Al fine di sostenere le imprese che non riescono ad eseguire nei tempi le prestazioni contrattuali a causa dell’emergenza in corso, la Camera di commercio si è resa disponibile alle imprese per facilitare la prova della causa di forza maggiore ed evitare l’applicazione di eventuali penali per i ritardi nell’adempimento.

Di fatto, su richiesta dell’impresa, la Camera di commercio rilascerà, nell’ambito dei poteri che la legge le riconosce, un’apposita dichiarazione – anche in lingua inglese – con la quale il singolo imprenditore potrà attestare di non aver potuto assolvere nei tempi agli obblighi contrattuali precedentemente assunti per motivi imprevedibili e indipendenti dalla volontà e dalla capacità aziendale.

Ma che cosa accadrà davvero all’export ferrarese? In un quadro incerto e in piena evoluzione – fa sapere l’Ufficio Studi dell’Ente di Largo Castello – i conti andranno certamente rifatti. Stando agli scenari previsionali Istat, l’elasticità dell’export provinciale era stimata pari a uno rispetto all’andamento del commercio mondiale. E le ipotesi che reggevano le proiezioni di Bankitalia di gennaio davano una domanda estera ponderata in crescita del 2,3% l’anno. Ma negli ultimi due mesi il Covid-19 s’è diffuso con una velocità imprevista rimettendo tutto in discussione. Anche per questo la Camera di commercio, in collaborazione con le associazioni di categoria, sta già rivedendo i propri servizi di primo orientamento alle imprese per conoscere nuovi mercati in termini di opportunità, dinamiche e potenziali controparti estere, e per crescere, avviare e sostenere la presenza e il consolidamento nei mercati esteri, anche attraverso statistiche personalizzate, informazioni doganali, fiscali legali e valutarie, assistenza nella soluzione di controversie o per la partecipazione a gare internazionali.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
138 queries in 1,214 seconds.