Campagna antinfluenzale, dal 9 novembre anche a Ferrara – VIDEO

vaccini influenzaliPartirà in tutta la regione, e anche a Ferrara, il prossimo 9 novembre la campagna per la vaccinazione antinfluenzale. Tre i ceppi individuati per l’influenza che anche quest’anno si stima colpirà tra il 10 e il 20% della popolazione.

Durerà fino a fine dicembre la campagna antinfluenzale del ministero per la stagione 2015-2016. Partita a metà ottobre, in Emilia Romagna, e quindi anche a Ferrara, verrà avviata il prossimo 9 novembre. La campagna prevede la vaccinazione, gratuita e fortemente raccomandata, soprattutto per le donne che si trovino nel 2° e 3° trimestre di gravidanza durante il picco epidemico, i soggetti a rischio di complicanze per patologie pregresse o concomitanti, ai soggetti di età pari o superiore ai 65 anni, agli operatori sanitari che hanno contatto diretto con i pazienti, e ad altri soggetti a rischio indicati dal Ministero.

L’influenza è una malattia che ricorre in ogni stagione invernale e può avere un andamento imprevedibile; ogni anno infatti impegna importanti risorse del Sistema sanitario nazionale colpendo, in forma più o meno severa, tra il 10 e il 20% della popolazione generale. Ciò significa che, a causa dell’influenza, in un ristretto intervallo temporale, una cospicua parte della popolazione necessita di assistenza e farmaci, si assenta dal posto di lavoro (o dalla scuola nel caso di bambini) o comunque non può svolgere normalmente le proprie mansioni. Ecco perché alle categorie a rischio viene raccomandato il vaccino, che è comunque indicato per tutte le persone che desiderino evitare di contrarre il virus e si può acquistare nelle farmacie con ricetta medica. .

“La possibilità di ammalarsi aumenta se le persone a rischio non si vaccinano e aumenta se non si vaccina chi le assiste – osserva l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Sergio Venturi – . Lo scorso anno si sono vaccinate meno persone anziane e il risultato è che se ne sono ammalate molte di più. Purtroppo abbiamo dovuto registrare un aumento della mortalità. Il mio invito è: vaccinatevi, non correte il rischio di affrontare le complicanze. Ma l’invito è rivolto anche ai nostri professionisti sanitari, per il ruolo che hanno”.

Tra novembre 2014 e febbraio 2015 sono state 572.000 le persone colpite dall’influenza in Emilia-Romagna. La copertura rilevata a fine campagna nelle persone con età superiore a 65 anni è risultata pari al 50%, con un calo rilevante rispetto alla già bassa copertura (55,8%) raggiunta nella stagione precedente. Il calo è emerso anche tra le persone di età inferiore a 65 anni con patologie croniche con un 15% in meno di vaccinati rispetto al 2013.


Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
132 queries in 1,159 seconds.