Campagna antinfluenzale, possibile vaccinarsi dai medici di base

vaccino influenza

Ancora poche settimane per vaccinarsi per prevenire l’influenza, una malattia che, nelle persone più vulnerabili, dicono gli esperti, potrebbe sviluppare gravi complicazioni. E’ possibile vaccinarsi negli ambulatori dei Medici di Medicina Generale e in quelli del dipartimento di sanità pubblica dell’Azienda Usl di Ferrara.

Il momento migliore per vaccinarsi contro l’influenza è tra novembre e dicembre perché l’organismo ha bisogno del tempo necessario per costruirsi l’immunità contro i virus, immunità che deve poter durare per sei otto mesi perché poi tende ad attenuarsi.

Per questo motivo restano ancora poche settimane per fare la vaccinazione: basta recarsi negli ambulatori dei medici di base, oppure in quelli del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda Usl di Ferrara.

Il vaccino è il modo più sicuro per prevenire l’influenza ed è consigliato (e gratuito) per alcune categorie a rischio: neonati, bambini, donne incinte e anziani, che nel caso si ammalino, sono più vulnerabili a sviluppare gravi complicazioni come la polmonite.

Ma la vaccinazione antinfluenzale è consigliata caldamente dall’azienda Usl, anche a chi opera a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani, come allevatori, trasportatori di animali vivi, macellatori, veterinari pubblici e privati.

La vaccinazione è inoltre raccomandata al personale socio-sanitario, donatori di sangue, forze dell’ordine, protezione civile, vigili del fuoco e polizia municipale, operatori di asili nido, scuole d’infanzia e primarie. Viene vivamente consigliata anche al personale dei trasporti pubblici, poste, dipendenti della pubblica amministrazione a contatto col pubblico.

Da screditare la diceria, spiegano i sanitari, che l’influenza possa essere causata proprio dalla vaccinazione. Il vaccino contro l’influenza è composto da un virus inattivato, che non può trasmettere l’infezione, spiegano gli esperti. La protezione indotta dal vaccino comincia due settimane dopo l’inoculazione, percui le persone che si ammalano dopo la vaccinazione antinfluenzale avevano già contratto il virus che era in incubazione, e si sarebbero quindi ammalate comunque.

Per info: numero verde 800 033 033 oppure 0532/235-294

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
132 queries in 1,187 seconds.