Carnevale Rinascimentale 2016 nel segno di Isabella D’Este – VIDEO

12 carnevale rinascimentale

E’ stata la prima lettrice del Furioso nella Ferrara di Ludovico Ariosto: a Isabella d’Este è dedicato il Carnevale Rinascimentale, che tornerà anche quest’anno ad animare i palazzi dell’antica Corte Estense e del centro storico di Ferrara da giovedì 4 a domenica 7 febbraio.

Il carnevale, promosso dall’ Amministrazione Comunale e dall’ Ente Palio, in collaborazione con altri partner istituzionali e associazioni culturali, offrirà l’occasione di partecipare a una grande festa, con cortei in costume lungo le vie della città estense, danze, banchetti, concerti, spettacoli e altre originali manifestazioni per ogni età. Nel quinto o centenario della prima edizione dell’Orlando furioso, pubblicato il 22 aprile 1516, anche il Carnevale rinascimentale partecipa alle celebrazioni di un evento, la creazione del poema ariostesco, che ricorda come Ferrara sia divenuta nel XVI secolo la grande capitale europea del poema cavalleresco, proprio nel momento in cui in Europa tramontano gli ideali della cavalleria.

Cantando le donne i cavalier l’arme gli amori Ludovico Ariosto accendeva la fantasia dei suoi nobili ascoltatori nei palazzi ferraresi permettendo loro di sognare e perdersi nella fantasia delle eroiche gesta della corte dei Paladini dell’esercito di Carlo Magno.

Isabella d’Este bellissima figlia di Ercole I e, duca di Ferrara, e di Eleonora d’Aragona, figlia del re Ferdinando I di Napoli e di Isabella di Clermont, sposando il 12 febbraio 1490 a soli 16 anni Francesco II Gonzaga) divenne marchesa di Mantova, facendo di quella corte, grazie alla sua cultura personale e al mecenatismo importato da Ferrara una delle piccole corti italiane più attrenti per gli intellettuali dell’epoca. Sorella di Beatrice , duchessa di Milano, di Alfonso I successore di Ercole e marito di Lucrezia Borgia , Isabella fu una delle donne più colte del Rinascimento, ammirata da principi , onorata da artisti e poeti,: da Raffaello a Tiziano che la ritrasse ben 2 volte, da Leonardo Da Vinci a Ludovico Ariosto di cui fu protettrice.

Isabella rappresenta il modello ante litteram di una donna di potere, che seppe gestire il proprio ruolo mettendo insieme compiti diversi, quello di madre, ebbe infatti di 9 figli, di figlia di duchi potenti, sorella, cognata, nipote di personaggi appartenenti alle dinastie europee più in vista. Con Lei il Carnevale estense potrà ripercorrere le vicende di un periodo cruciale della storia politica, religiosa, oltre che artistica e letteraria dell’Europa e dell’Italia, oltre che di Ferrara. Secondo gli studi moderni, per si svolse nel febbraio del 1507 la prima lettura del poema dalla viva voce dell’autore. Il Carnevale Rinascimentale 2016 ne rievoca la presenza a Ferrara, in un immaginario ritorno nella sua città natale nel febbraio del 1516, per chiedere al poeta reggiano di farsi narrare la prosecuzione e l’epilogo degli “antiqui amori” e delle “audaci imprese” udite nove anni prima.


Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
132 queries in 1,583 seconds.