SERIE A: in caso di stop play-off o algoritmo

Restano le tre retrocessioni in serie B, da dove saliranno altrettante squadre

Se il campionato di serie A si fermerà, il Consiglio Federale ha deciso che si disputeranno play-off e play-out. La decisione sulle modalità entro il 20 giugno. Data prevista inizio spareggi non oltre il 10 luglio. Ipotesi praticabile solo nel caso il campionato venga interrotto non oltre il secondo turno. Qualora non ci fosse il tempo di chiudere la stagione, ricorrendo anche a questa scorciatoia, entro il 20 agosto, si utilizzerà l’algoritmo(proiezione), per compilare la classifica e decretare le retrocessioni, che sarebbero tre. In questo caso non verrebbe assegnato lo scudetto, a meno che la capolista non sia già aritmeticamente certa del primo posto. Situazione analoga per le retrocessioni. I posizionamenti nelle parti alte della classifica sarebbero presi in considerazione solo per indicare le aventi diritto ad accedere alle Coppe Europee. In serie B, play-off e play-out nell’ipotesi di stop anticipato. Nel caso di ulteriori impedimenti, ricorso all’algoritmo. Dalla C promosse Monza, Vicenza e Reggina. Per stabilire la quarta squadra che salirà in B si giocheranno i play-off e i play-out per completare il gruppo delle retrocesse in D, al fianco di Gozzano, Rimini e Rieti, ultime nei rispettivi gironi, per le quali il Consiglio Federale ha già decretato la discesa in quarta serie, da dove saliranno tra i professionisti Palermo, Campodarsego, Lucchese, Pro Sesto, Mantova, Grosseto, Matelica, Turris, Bitonto. Deciso lo stop del campionato di serie A femminile.
La campagna acquisti e cessioni si aprirà l’1 settembre e si chiuderà il 5 ottobre. La sessione invernale dal 4 al 31 gennaio.

Arrivata anche la spiegazione sull’algortimo
I punti totali accumulati in classifica fino al momento dello stop definitivo restano invariati, a questi si sommano quelli risultati dalla moltiplicazione della media punti realativa alle partite giocate in casa, per il numero di gare restanti da disputare come da calendario. Poi si aggiungeranno, col medesimo criterio, i punti derivanti dalla moltiplicazione della media punti per le gare esterne.

Qualora ci fossero più squadre a pari punti, la classifica verrà stilata considerando:
punti negli scontri diretti (solo se tutte le squadre coinvolte li hanno disputati entrambi)
differenza reti segnate e subite negli stessi incontri (solo se tutte le squadre coinvolte li hanno disputati entrambi);
differenza fa la media a partite di reti segnate e subite fino alla sospensione
maggior numero di reti segnate in media a partita fino alla sospensione definitiva
minor numero di reti subite in media a partita fino alla sospensione definitiva.
sorteggio.

Tags:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
148 queries in 1,998 seconds.