Non ce l’ha fatta il ragazzo di 13 anni di Cento

Non ce l’ha fatta il ragazzo di 13 anni di Cento che domenica quasi affogò ai Due Laghi di Gambulaga.

Il giovanissimo venne salvato dai soccorritori e rianimato dai sanitari ma, dopo un giorno e mezzo, ieri sera il personale dell’ospedale Sant’Orsola di Bologna, dove era ricoverato in condizioni critiche, ne hanno dichiarato la morte cerebrale.

Grande il dolore a Cento.

“In queste ultime giornate la nostra comunità è stata colpita da terribili tragedie” inizia così una nota del sindaco, Fabrizio Toselli.

“Sabato la morte in un incidente stradale di Ramona Ortiz, ora la scomparsa del giovane vittima di una disgrazia nel laghetto di un agriturismo.

Abbiamo sperato con forza fino all’ultimo istante che i suoi soli 13 anni avrebbero potuto tenerlo tenacemente aggrappato a una vita ancora tutta da vivere e costruire, purtroppo però la sua lotta non è bastata a lasciarlo con noi e a consentirgli di proseguire un cammino appena iniziato. Adesso l’impegno di tutti dovrà essere sostenere i familiari, gli amici e quanti conoscevano e amavano questo ragazzo.

Credo che in momenti difficili come questo, in cui si aprono così dolorose ferite, la nostra comunità sia chiamata ad essere ancora più unita e coesa, capace di stringersi intorno a chi ha bisogno del suo conforto e di trasformare il dolore per queste gravissime perdite in solidarietà e sostegno”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
134 queries in 2,314 seconds.