Cento anni di storia artigiana: Cna premia l’officina Gardini di Poggio

cnaCna ha consegnato al all’azienda un riconoscimento alla presenza del Sindaco Garuti – L’azienda fu fondata alla fine della Prima Guerra Mondiale – Passione e continuo aggiornamento le chiavi della longevità aziendale

E’ nata un secolo fa, alla fine della Prima Guerra Mondiale, dal fondatore Angelo Gardini. Ha dovuto affrontare, in cento anni di vita, traversie e difficoltà, tra queste l’alluvione del 1951. Tuttavia, grazie alla passione, al saper fare e alla professionalità di tre generazioni di artigiani, oggi è ancora attiva nella stessa sede in cui è nata.

Si tratta dell’Officina Elettrauto Gardini Michele di Poggio Renatico, che ha ricevuto da Cna Ferrara un importante riconoscimento per il proprio centesimo compleanno. Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, il Sindaco di Poggio Renatico Daniele Garuti, il direttore di Cna Ferrara Diego Benatti, e il responsabile della sezione Cna di Poggiorenatico Filippo Botti.

L’impresa poggese vanta un vero e proprio record a livello provinciale e si distingue ancor oggi per il costante aggiornamento delle proprie maestranze, in grado d’offrire alla propria clientela un servizio d’elevatissimo livello. “Il saper fare, proprio delle botteghe artigianali, ci ha permesso d’arrivare fino a questo importante traguardo” ha affermato con orgoglio Luigi Gardini, padre dell’attuale proprietario Michele: l’unione tra imprenditori e la passione per il proprio lavoro, ha proseguito Lugi, sono le chiavi del successo di un’attività artigiana.

Michele Gardini ha lanciato un auspicio rivolto al futuro, augurandosi che il progresso tecnologico e un mercato sempre più difficile non siano d’ostacolo all’ingresso in azienda della quarta generazione di famiglia.

“L’impresa Gardini è una vivida testimonianza dell’indubbio valore che ricoprono le piccole attività artigianali, vera spina dorsale dell’imprenditoria italiana” ha osservato il direttore di Cna Diego Benatti nel consegnare il riconoscimento.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
133 queries in 1,177 seconds.