Cocaina in saldo al grattacielo

In un anno un giovane di origini nigeriane di 22 anni aveva creato un giro di cocaina che poteva fargli guadagnare anche 600 euro al giorno. Richard Oghenetega era molto conosciuto dagli assuntori di cocaina della zona grattacielo, e a chi gli comprava numerose dosi poi faceva sempre lo sconto.

A ricostruire l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti sono stati gli agenti della squadra mobile della Polizia di Ferrara, che ieri sera hanno arrestato il giovane vicino a corso Piave. Il presunto spacciatore è stato bloccato nel tardo pomeriggio nel bagno di un negozio, mentre si stava preparando per l’attività di spaccio.

Il giovane infatti agiva durante la notte. Le zone maggiormente battute, via Porta Catene e corso Piave. Gli investigatori lo seguivano da un anno, dopo aver ricevuto diverse segnalazioni da parte dei residenti della zona grattacielo.

Il giovane era ricercato da tempo e solo negli ultimi tempi era stato individuato dagli agenti. Secondo gli inquirenti, probabilmente l’attività di spaccio andava avanti da più di un anno perché Oghenetega si trovava in Italia dal 2010, quando sbarcò a Lampedusa su un barcone della speranza.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120323_06.flv[/flv]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
138 queries in 1,093 seconds.