Demolizione e ricostruzione ponte bailey a Cocomaro: è polemica – VIDEO

E’ polemica sulla decisione da parte della giunta del Comune di Ferrara di costruire un nuovo ponte a Cocomaro in sostituzione del vecchio ponte bailey chiuso da quest’inverno.

“Il ponte deve essere più grande”, spiega il consigliere Rendine. “Non bisogna implementare i flussi di traffico su un’arteria viaria già congestionata” replica l’assessore Aldo Modonesi.

 

 

Un costo complessivo di quasi 300mila euro, da appaltare con procedura negoziata, con invito a quindici ditte specializzate nel settore. E’ il progetto di realizzazione di un nuovo ponte a Cocomaro, deciso dalla giunta del Comune di Ferrara, in sostituzione del vecchio ponte Bailey costruito più di 50 anni fa.

Il ponte, che collega la frazioni di Cocomaro di Cona e quella di Cocomaro di Focomorto, verrà demolito e ricostruito per ripristinare la circolazione sulla struttura del Po di Volano, che in questi ultimi anni ha registrato l’intensificazione del traffico verso il nuovo ospedale di Cona.

“La costruzione di un nuovo ponte non basta: deve essere più grande per reggere il traffico a doppio senso di circolazione” sottolinea, in una interpellanza, il consigliere di opposizione Francesco Rendine che chiede lo stop di un progetto “non al passo con i tempi. Serve una carreggiata ampia almeno 5 metri anche per ottemperare alla fluidità della circolazione richiamata dal codice della strada” sottolinea in consigliere di Gol.

“Non bisogna implementare i flussi di traffico su un’arteria viaria già congestionata enon farebbe bene nemmeno ai residenti delle due frazioni” replica l’assessore ai lavori pubblici, Aldo Modonesi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
132 queries in 1,158 seconds.