Lavoro: i turchi investono milioni di euro a Codigoro – VIDEO

Ieri pomeriggio, durante l’inaugurazione della Fiera di Codigoro, è stato presentato un importante progetto che vede una società turca investire milioni di euro nello stabilimento ex Falco, chiuso dal 2015.

Posti di lavoro in vista.

 

 

Ridare ossigeno, e non poco, al tessuto economico di Codigoro, ma anche della provincia di Ferrara. Questo dovrebbe portare l’investimento di circa 100 milioni di euro, tra acquisto all’asta, investimenti in macchinari edili, elettrici e di carpenteria, della società turca Kastamonu, che produce pannelli per mobili, la quale dovrebbe far risorgere l’ex stabilimento della Falco a Pomposa.

turchi codigoroLA STORIA RECENTE DELLA FALCO. Nel 2015 chiuse i battenti un pezzo del Made in Italy, la Falco appunto, in cui lavoravano 117 dipendenti che producevano pannelli. E proprio i pannelli truciolari sono al centro del business della multinazionale turca che, nel corso del taglio del nastro di venerdì della Fiera di Codigoro, ha confermato l’investimento complessivo sul sito produttivo di Pomposa: a pieno regime si stimano oltre 200 occupati.

L’azienda turca Kastamonu starebbe accelerando i lavori per presentare al Comune di Codigoro e alla Regione il progetto per ottenere le dovute autorizzazioni. L’obiettivo è iniziare la produzione nel primo trimestre del 2018.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
136 queries in 1,187 seconds.