Incendio all’ex Falco, i rifiuti bruciano da giorni: interviene la politica

codigoro

Il rogo iniziato sabato 14 luglio

Il rogo alla ex Falco di Codigoro continua a bruciare e si prevede che andrà avanti per settimane.

Iniziato sabato scorso, a prendere fuoco circa 180 mila metri cubi di legname e scarti, enorme cumulo di rifiuti nell’area dietro allo stabilimento in ristrutturazione.

I vigili del fuoco hanno lavorato senza sosta per mettere in sicurezza il perimetro e poi, a sostituirli, sono arrivati operai di una ditta specializzata, contattata dai proprietari dello stabile. Una situazione che desta preoccupazione a chi lavora e abita attorno alla Kastamonu.

“Vogliamo conoscere i risultati delle analisi Arpae”: a chiederlo, attraverso un’interrogazione, è il consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle, Andrea Bertani. Sulla vicenda sono intervenuti anche esponenti della Lega, la deputata comacchiese Maura Tomasi, ama anche di Fratelli d’Italia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
133 queries in 1,133 seconds.