Venditori abusivi: ennesimo sequestro ai lidi

pol muniNon accenna a battute d’arresto l’attività di controllo della Polizia Municipale, per contrastare l’abusivismo commerciale sulla costa.

Questa mattina, alle ore 10.30, durante il pattugliamento appiedato dell’area di mercato del Lido degli Scacchi, gli agenti scorgevano un venditore abusivo che, alla vista delle divise, ha tentato di darsi alla fuga.

Gli agenti pertanto inseguivano il fuggitivo, bloccandone la fuga poco distante. Nel tentativo di sottrarsi al controllo, il venditore abusivo, un uomo di nazionalità bengalese, opponeva resistenza agli agenti che riuscivano comunque a bloccarlo. Nelle fasi concitate, il venditore abusivo, urtava un minore fortunatamente senza conseguenze. Gli agenti, dopo essersi sincerati delle condizioni del bimbo e dopo aver parlato con i genitori, procedevano al sequestro della merce esposta in vendita abusivamente, contestando al bengalese, M.B., classe 1974, le violazioni previste per la vendita abusiva di merce.

Una volta accertata la regolare titolarità del permesso di soggiorno, gli agenti comminavano al venditore abusivo una sanzione di 5mila euro, denunciandolo, inoltre, a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale. Sempre nell’ambito delle attività di controllo dell’abusivismo, nella tarda mattinata di oggi, gli agenti di Polizia Municipale sono intervenuti sella spiaggia libera di Porto Garibaldi, nei pressi del bagno Ippopotamus, procedendo al sequestro di borse da donna, pochette, scarpe con marchio contraffatto delle più note case di moda. Tutta la merce recuperata dagli agenti era stata abbandonata in spiaggia dagli abusivi in fuga alla vista delle pattuglie. Oltre alla merce contraffatta, è stata rinvenuta anche merce priva delle certificazioni a tutela dei consumatori. Le attività di prevenzione e di repressione dell’abusivismo commerciale proseguiranno senza sosta, non solo in spiaggia e nelle aree mercatali, ma anche nei luoghi maggiormente frequentati dai turisti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
133 queries in 1,429 seconds.