Covid, test e tamponi su spiagge romagnole. Piano ‘Kit e Unità di strada’ anche ai lidi comacchiesi

Camion clinica mobile

Costerà 10 euro il test sierologico che i turisti potranno fare da Cervia fino a Cattolica, lidi comacchiesi esclusi, andando nella clinica mobile e nell’unità mobile.

In distribuzione poi, nel corso dell’estate, un milione di mascherine e kit per igienizzare le mani lungo tutto il litorale, lidi comacchiesi compresi.

Questi i progetti “Riviera sicura” e “Kit e Unita’ di strada”, presentati sabato mattina a Cervia e realizzati dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con le Aziende sanitarie della Romagna e Ferrara e i Comuni romagnoli.

Il progetto “Riviera sicura”, il cui fulcro sarà la clinica mobile operativa per tutto il mese di agosto dove turisti e bagnanti potranno recarsi per effettuare il test di screening, che evidenzia se si sono avuti contatti col Coronavirus e, in caso risulti positivo, potranno effettuare direttamente, e in sicurezza, il tampone per sapere se hanno la malattia in corso.

Alla clinica, che avrà sede prima a Cervia (dal 3 agosto) poi a Rimini (dal 17 agosto), aperta dalle ore 9 alle 13, si affiancherà un camper, che svolgerà lo stesso servizio spostandosi negli altri Comuni della Riviera romagnola, ma non nel comacchiese.

L’altro progetto “kit e Unita’ di strada” invece prevede la distribuzione di un milione di mascherine, 700 mila kit per igienizzare le mani, e cartoline contenenti le buone pratiche di prevenzione Covid, che saranno distribuite in tutta la costa, dai lidi comacchiesi fino a Cattolica, a partire dalla “Settimana Rosa” e per tutto il mese di agosto.

Per l’Ausl di Ferrara, gli operatori di strada saranno presenti sul litorale dei Lidi comacchiesi concentrando la loro azione nel facilitare il distanziamento e promuovere l’uso della mascherina attraverso la distribuzione diretta distribuendo 300mila kit e cartoline. La loro presenza è segnalata dal Camper del coordinamento Regione dell’unità di strada.

In particolare, saranno presenti il 5 agosto a Portogaribaldi in occasione dell’evento “Timodà Live”.

-A cura della Regione Emilia-Romagna-

Il progetto “Riviera sicura”

Fulco del progetto, sarà la clinica mobile operativa per tutto il mese di agosto, dove turisti e bagnanti potranno recarsi per effettuare il test di screening, che evidenzia se si sono avuti contatti col Coronavirus e, in caso risulti positivo, potranno effettuare direttamente, e in sicurezza, il tampone per sapere se hanno la malattia in corso.

Alla clinica, che avrà sede prima a Cervia (dal 3 agosto) poi a Rimini (dal 17), aperta dalle ore 9 alle 13, si affiancherà un camper, che svolgerà lo stesso servizio spostandosi negli altri Comuni della Riviera romagnola: Ravenna, Cesenatico, San Mauro, Gatteo, Savignano, Bellaria Igea Marina, Riccione, Misano e Cattolica.

L’iniziativa è realizzata dalla Regione Emilia- Romagna in collaborazione con l’Azienda sanitaria della Romagna e i Comuni coinvolti, con il preciso obiettivo di garantire soggiorni sicuri a chi ha scelto l’Emilia-Romagna come meta per le proprie vacanze e tranquillizzare i turisti in merito alla solidità ed efficienza del sistema sanitario regionale.

 

Il calendario di “Clinica mobile” e camper

Cervia (“Clinica Mobile”) dal 3 al 16 agosto in piazza Premi NobelRimini (“Clinica Mobile”) dal 17 al 24 agosto in piazza Fellini

Misano Adriatico – dal 3 al 5 agosto in via Litoranea sud angolo via Monti

Cattolica – dal 6 all’8 agosto in piazzale delle Nazioni

Riccione – dal 9 al 12 agosto in piazzale San Martino

Bellaria Igea Marina – dal 13 al 14 agosto in piazza del Popolo

San Mauro Mare – Savignano sul Rubicone – dal 15 al 19 agosto in piazza Battisti a San Mauro Mare

Cesenatico – dal 21 al 23 agosto in piazza Costa

Gatteo a Mare – dal 24 al 25 agosto in piazza Don Guanella

Ravenna – il 26 agosto in piazza Forlimpopoli a Lido di Savio; il 27 in piazza Dora Markus

a Marina di Ravenna; il 28 in viale Vivaldi a Lido Adriano; il 29 in via Sighinolfi a Ravenna e il 31 agosto in piazza Italia a Marina Romea.

Progetto “kit e Unita’ di strada”

Un milione di mascherine, 700 mila kit per igienizzare le mani, e cartoline della campagna “La Romagna è il sorriso degli Italiani”, contenente le buone pratiche di prevenzione Covid, saranno distribuite in tutta la costa, dai Lidi ferraresi a Cattolica, a partire dalla “Settimana Rosa” e per tutto il mese di agosto.

Il progetto realizzato dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con le Aziende sanitarie della Romagna e Ferrara si inserisce tra le azioni di promozione turistica già avviate da APT servizi e Visit Romagna, finalizzate a promuovere il turismo regionale, prenderà il via in concomitanza dell’inizio della “Settimana Rosa”, un grande evento estivo che coinvolge tutto il litorale e che quest’anno si terrà tra il 3 e il 9 agosto.

A distribuire il materiale ci penseranno le Unità di Strada dei Sert delle due Ausl, presenti con 16 presidi attivi nelle ore serali e durante le iniziative di maggior richiamo.  Gli operatori delle Unità di strada avranno anche il compito di informare i turisti sulla prevenzione del rischio di contagio da Covid e sulla corretta applicazione delle norme di distanziamento sociale.  

Per l’Ausl di Ferrara, gli operatori di strada saranno presenti sul litorale dei Lidi Ferraresi concentrando la loro azione nel facilitare il distanziamento e promuovere l’uso della mascherina attraverso la distribuzione diretta distribuendo 300mila kit e cartoline. La loro presenza è segnalata dal Camper del coordinamento Regione dell’unità di strada.

In particolare, saranno presenti il 5 agosto a Portogaribaldi in occasione dell’evento “Timodà Live”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
139 queries in 1,194 seconds.