I giovani del Mab Unesco a Comacchio e nel Delta dei Po

Le valli di Comacchio domani, mercoledì 20 settembre e dopo-domani, giovedì 21 settembre in vetrina, nell’ambito delle iniziative dedicate al primo forum mondiale dei giovani Mab Unesco. Cinquanta ragazzi provenienti dalle aree MAb di tutto il mondo, con la guida in lingua inglese loro offerta dagli studenti degli istituti di istruzione secondaria  Remo Brindisi del Lido degli Estensi e Guido Monaco di Codigoro, visiteranno, a partire dalle ore 9, diverse stazioni del Delta de Po.

Si comincia dalle saline, per passare alle valli con escursione guidata in motonave, per proseguire la visita a Goro, al Boscone della Mesola sino all’Abbazia di Pomposa, per raggiungere infine il centro storico di Comacchio. Qui i “giovani Mab” parteciperanno a veri e propri laboratori che li vedranno cimentarsi con gli antichi mestieri. Nella Manifattura dei Marinati potranno apprendere le tecniche della lavorazione del pesce (anguille e acciughe) in lattina, senza trascurare una avvincente scoperta dei reperti del Museo Delta Antico. Un gruppo di giovani invece, alle ore 15.30 si dedicherà ad un percorso tecnologico nella Fab Lab di Spazio Marconi.  Hanno partecipato attivamente e collaborato per rendere la  giornata irripetibile e lasciare un segno gli insegnanti e gli studenti delle scuole, la Cooperativa Work and Services, Cogetour e l’Associazione Spazio Marconi.

Mercoledì 21 settembre poi una delegazione di studenti dell’Istituto Remo Brindisi si recherà al teatro Comunale di Adria, dove incontrerà il Ministro della Pubblica Istruzione Valeria Fedeli, alla quale esporranno in sintesi gli aspetti salienti della loro esperienza.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
134 queries in 1,466 seconds.