Comitato ‘No Jova Beach’, petizione contro Presidente Wwf Donatella Bianchi

Comitato dei Soci Wwf ‘No Jova Beach’ lanciano una petizione per chiedere le dimissione della Presidente nazionale del wwf, Donatella Bianchi e chiedono quanto l’organizzazione dei concerti, uno dei quali farà tappa il prossimo 20 agosto a Lido degli Estensi, porterà nelle casse del Wwf.

Una petizione per chiedere le dimissioni del Presidente del WWF Nazionale, Donatella Bianchi. E’ quanto chiede il Comitato dei Soci Wwf ‘No Jova Beach’ dopo l’appoggio dell’associazione ambientalista al tour di Lorenzo Jovanotti che il prossimo 20 agosto farà tappa a Lido degli Estensi. Un appuntamento che gli ambientalisti del Delta hanno chiesto di spostare in quanto rappresenta una minaccia per il fratino, specie protetta e molto fragile che nidifica fra i lidi e le spiagge del Delta del Po. Tutta l’organizzazione dei concerti è stata seguita dal Wwf che ha una partership con l’evento in quanto sensibile alla questione ambientalista

“Il verbale del Consiglio nazionale del wwf che ha deliberato l’iniziativa al “Jova Beach” non è pubblicata da nessuna parte, spiegano gli ambientalisti del Delta, risulta assente anche nella sezione VERBALI, del sito. “Spiace verificare un appoggio così “cieco”, da parte del WWF, che ha creato così tanto clamore e disappunto da parte di numerosissime persone, di cui alleghiamo commenti estrapolati dal profilo Facebook WWF, spiega il Comitato soci wwf No Jova Beach

“Difficile credere che il Wwf non sappia che le dune sono aree naturali protette per questo vorremmo capire come mai l’associazione abbia preso decisioni in favore di un’iniziativa così “distruttiva” verso una specie a rischio estinzione: spiega il comitato contrario al beach party che chiede anche di sapere quanto, il “Jova Beach” porti nelle casse del WWF”

 

 

One Comment

  1. Lilli Rizzuto says:

    Sono iscritta al wwf da quasi 20 anni con tutta la mia famiglia . Ho un sacco di amici che lavorano presso le riserve che frequento abitualmente . La mia delusione è immensa ! Non potrò rinnovare la mia tessera se la linea continuerà a rimanere questa! La cosa che più mi sconvolge è che tante altre associazioni ambientaliste debbano lottare per difendere l’ambiente dagli attacchi operati contro la natura da parte di un’associazione sedicente “ambientalista”!!!! Altra cosa sconvolgente sono le risposte fornite dallo stesso wwf nei dibattiti! Zero dialogo , zero motivazioni ! Non sanno neanche loro cosa stanno facendo e come giustificarlo ! E quando sono alle strette e capiscono che non gli conviene, bannano la gente !!! vergogna!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
135 queries in 1,463 seconds.