Cona, le osservazioni di Fials

Il giorno dopo l’open Day di Cona e a una settimana dall’inizio del trasloco nel nuovo nosocomio, il sindacato Fials del Sant’Anna, per voce di Carlo Seganti esprime forti preoccupazioni per come si preannuncia il passaggio da Corso Giovecca a Cona.

“I pazienti che arriveranno non sanno che occorrono determinati servizi sanitari di base che al momento non ci risulta siano stati programmati” recita il comunicato di Fials che aggiunge: “Il personale invece non sa ancora dove si trova il proprio posto di lavoro”.

Fials interviene anche sull’open day: “Ieri si sono svolte visite guidate ma i ferraresi – scrive il sindacato – riteniamo siano stati condotti nei luoghi che non rappresentano la vera realtà di Cona”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
138 queries in 1,641 seconds.