Confartigianato: Guido Montanari è il nuovo presidente

Cambio ai vertici della Confartigianato. Il Nuovo presidente provinciale è Guido Montanari, che subentra ad Aleandro Capatti. Già presidente della sezione di Ferrara e della Confartigianato Fidi, Montanari è titolare della gioielleria Maris di via Bersaglieri del Po. La seconda novità è che avrà due vice: Graziano Gallerani e Roberto Bulzoni, presidenti rispettivamente delle sezioni di Cento e Portomaggiore.  Soddisfatto il segretario generale, Giuseppe Vancini, che ha voluto così imprimere all’associazione un’idea di dinamicità e cambiamento «oggi più che mai indispensabili, perché anche noi dobbiamo saper mutare insieme ai tempi. Montanari – spiega Vancini – rappresenta quel modello di imprenditoria che nasce e si esprime nell’arte, dando valore alla nostra storia e alla nostra tradizione, alla quale è giusto ricongiungersi. Gallerani sintetizza l’anima della manifattura meccanica, che ha saputo conquistare il mercato internazionale; Bulzoni ha realizzato un’azienda di servizi in un settore difficile come quello dell’agricoltura, portando avanti l’eredità familiare e puntando su innovazione/ricerca e stringendo in tal senso rapporti col mondo universitario. Tre esperienze diverse – chiarisce Vancini – che sintetizzano appieno la vocazione dell’artigianato. Si tratta di una squadra forte non solo per la rappresentanza territoriale, da intendersi come capoluogo e provincia, ma perché costituisce un mix economico di tradizione, produzione- export, ricerca-innovazione». Nel programma del nuovo consiglio, si impone l’imminente istituzione di un centro studi trasversale per la promozione delle politiche aziendali. Soddisfatto Montanari, in prima linea  «per dare impulso alle attività dei centro storici, sdoganando l’idea diffusa che l’imprenditoria sia solo quella che si fa ‘fuori mura’, dentro i capannoni. Non è così, a Ferrara e provincia c’è una grande tradizione di piccole realtà, negozi da salvaguardare e recuperare – chiude il nuovo Presidente – e io lavorerò in questa direzione»

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
134 queries in 1,159 seconds.