Confronto su cultura e turismo: che farà il futuro Sindaco di Ferrara circa il ricorso contro i due stop a Palazzo Diamanti e Massari?

diamanti 2A confronto su cultura e turismo i candidati sindaci hanno risposto anche alla domanda sulla vicenda dello stop del MIBAC ai progetti di ampliamento di Palazzo dei Diamanti e Palazzo Massari.

Uno stop che ha scatenato una accesa polemica politica.

Che farà, è stato chiesto, il futuro Sindaco di Ferrara: darà seguito ai ricordi presentati dall’attuale Giunta o accederà il verdetto del Governo?

Sentiamo le risposte, per par condicio, di due candidati vicini all’Amministrazione e di due candidati di schieramenti di Centro Destra.

Da lunedì prossimo sul sito gli interventi sul tema di tutti e otto i candidati.

Dopo lo stop del Mibac al Padiglione di Palazzo dei Diamanti del 18 gennaio scorso, seguito a ruota il 5 aprile dalla sospensiva al progetto di ampliamento di Palazzo Massari, e la revoca dei Fondi per il completamento del Meis di cui ancora non si sa se saranno recuperati, Ferrara vive una sindrome da sogno infranto.

Il sogno, che sembrava prossimo a realizzarsi è quello di una città che attendeva, con la conclusione dei lavori di ristrutturazione post sisma e il restyling dei grandi contenitori museali, Palazzo dei Diamanti e Palazzo Massari, un rilancio del turismo.

Chiusi i cantieri, a restauro ultimato, con interventi di ampliamento, i cui progetti mettevano insieme architetture rinascimentali e inserti contemporanei, per chi aveva visto con soddisfazione questa intensa attività di messa in sicurezza e modernizzazione, la città avrebbe potuto in futuro legittimamente confrontarsi con le grandi capitali europei della cultura e del turismo, sia per la nuova dotazione di servizi ai turisti, sia per i nuovi spazi aperti agli studiosi di arte.

Il Sindaco Tagliani, dopo aver incassato con molta amarezza il colpo, nei mesi scorsi ha iniziato una serie di ricorsi per ottenere lo sblocco dei progetti sui Diamanti e il Massari.

Inevitabile che martedì sera a Palazzo Crema nel corso del confronto fra gli otto candidati a sindaco di Ferrara, si ponesse la questione, che nei mesi scorsi ha assunto i toni dello scontro non solo fra diverse visioni del restauro, ma fra due schieramenti politici. Pro ampliamento la linea dei candidati più vicini all’attuale amministrazione, contro il padiglione dei Diamanti e contro l’ampliamento del Massari i candidati del Centrodestra.

Che cosa farà, e’stato chiesto ai candidati presenti, il futuro sindaco in merito al ricorso? Si muoveranno sulla strada aperta dall’attuale sindaco, Tiziano Tagliani, o accetteranno il blocco ed eventualmente procederanno ad una nuova progettazione?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
133 queries in 1,300 seconds.