Danza Teatro di Ferrara raccontata a Lisbona

(C)Marco_Caselli_Nirmal_02_TEATRO_FE

Omaggio a Pina Bausch – Portici del Teatro Comunale di Ferrara, C.so Martiri della Libertà – Ottobre 2010

Le immagini di spettacoli realizzate dal fotografo Marco Caselli Nirmal portano ancora una volta la proposta di danza del Teatro Comunale di Ferrara alla ribalta della scena internazionale.

Dopo il successo registrato con la sua “personale” presentata a Barcellona nel 2014, la mostra fotografica LUZ/NEGRA – fotografia e teatro in Italia (1946-2018) che sarà inaugurata domani, giovedì 19 aprile, al Museo Nazionale di Teatro e Danza di Lisbona, esporrà una selezione di immagini di danza realizzate dal fotografo ferrarese, da tempo affermato come uno dei principali fotografi teatrali in attività.

La mostra, aperta sino al prossimo 10 settembre, è il primo di una serie di appuntamenti dedicati alla produzione dei maggiori centri europei di fotografia di teatro e di danza.

(C)Marco_Caselli_Nirmal_L115_349-2 Maguy Marin

L115_TCF_DANZA01_MAYB_Maguy_Marin_08_10_09 May B coreografia di Maguy Marin, musiche Franz Schubert, Gilles de Binche, Gavin Bryars, allestimento Compagnie Maguy Marin

“La scelta della fotografia italiana per inaugurare questo ciclo – affermano i curatori Cosimo Chiarelli, storico della fotografia, e Paulo Ribeiro Baptista, responsabile delle collezioni fotografiche del Museo di Lisbona – è dovuta al grande rinnovamento avvenuto nel teatro italiano a partire dal dopoguerra: un fermento culturale e artistico eccezionale che ha attratto verso la scena una pluralità di fotografi, con stili e sensibilità molto diverse, accomunati da un approccio visivo estremamente ricco e originale, quali Maurizio Buscarino, Marco Caselli Nirmal, Luigi Ciminaghi, Lelli e Masotti, Ugo Mulas.”

L’intera sezione di immagini di danza presenti nella mostra è firmata da Marco Caselli Nirmal, sin dagli anni Ottanta fotografo ufficiale del Teatro di Ferrara. In questa città dagli anni Ottanta ad oggi si sono alternati molti tra i coreografi più innovativi degli ultimi decenni: da Maguy Marin al Cullberg Ballet di Mats Ek, da Virgilio Sieni e Maurice Béjart sino al Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch. Il lavoro quotidiano di Caselli Nirmal svolto al Comunale di Ferrara nel corso degli anni offre oggi una preziosa testimonianza della ricchezza culturale del progetto condotto dal Teatro. Il risultato è una serie di immagini sempre sorprendenti e ricche di stimoli, in cui l’esigenza di documentare ciò che avviene in scena converge con l’elaborazione di un linguaggio artistico di indiscussa qualità.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
141 queries in 1,168 seconds.