Domenica alle 12 il suono delle campane romperà il silenzio della città per dare un messaggio di speranza

Domenica 22 marzo 2020, in occasione della conclusione della Novena al SS. Crocifisso di S. Luca, alle ore 12:00 i Campanari Ferraresi suoneranno le campane nei campanili della città di Ferrara del Duomo, San Giorgio fuori le mura,Santa Francesca Romana, Santo Stefano e San Francesco.

Comunicato stampa dei Campanari ferraresi:

La consapevolezza della gravità del momento che la nostra comunità e l’intera comunità mondiale stanno vivendo aumenta di giorno in giorno; molti eventi o fatti di grandi dimensioni per essere misurati nella lora reale ampiezza necessitano del tempo e di una lunga distanza; certamente il tempo ci restituirà in tutta la sua cruda realtà l’impatto sanitario, sociale, economico, psicologico di questa pandemia mondiale.

E’ difficile in questo momento riuscire a trasmettere in modo autentico e non retorico un messaggio di speranza. Stiamo attraversando una durissima e inaspettata quaresima, fatta di solitudine e di crollo di molti nostri riferimenti; vaghiamo esistenzialmente come Gesù nell’orto degli ulivi nella drammatica notte del giovedì Santo, quando non vi è alcun sentore di Resurrezione e dove le luci dell’alba della domenica Santa sono lontanissime da venire. La notte ci sembra interminabile, la stanchezza e la demoralizzazione pesano come non mai sui nostri animi affranti e la separazione forzata che il momento ci impone rende più dolorosa la solitudine. E’ il momento pertanto di affidarci alla Preghiere, di avvertire un senso di coesione, di capire che nonostante la separazione fisica, la nostra Comunità umana rimane integra e non scalfita dalla spietatezza di questo morbo.

Vogliamo per qualche minuto rompere il silenzio spettrale di questa città, vogliamo portare una voce a tutti coloro che cercano un conforto, ai Credenti di ogni Credo e ai non Credenti, a chi vive in famiglia e a chi è solo, a chi sta a casa e a chi esce quotidianamente per portare vanti il proprio dovere magari in prima linea nella sanità, ai ferraresi e ai non ferraresi, anche quelli che ospitiamo nella nostra città e di cui magari abbiamo avuto paura fino a poche settimane fa.

One Comment

  1. Suor Celestina Valieri says:

    Sempre dobbiamo sperare in Colui che ci ama. I disastri li facviamo noi, persone egoiste e limitate. Ma la speranza e’ l’ultima a morire. Avanti Campanari. Io sono in Argentina e da qui vi ascolero’. Bravi Capanari. Mi piacviono le campane

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
138 queries in 1,182 seconds.