Due bancomat esplosi in mezz’ora a Tresigallo e a Buonacompra

carabinieri

Assaltati e fatti esplodere, la scorsa notte, con la stessa tecnica, due bancomat: uno a Tresigallo e l’altro a Buonacompra nel centese. Le indagini sono indagini affidate ai carabinieri.

Due bancomat assaltati e fatti esplodere a mezz’ora di distanza l’uno dall’altro in due punti distanti nelle provincia di Ferrara

Il primo a Tresigallo attorno 3 e mezzo, ai danni della Cassa di Risparmio di Ferrara: almeno due persone, utilizzando una miscela esplosiva di gas, sono riuscite nell’intento di fare esplodere lo sportello del Bancomat rubando le diverse migliaia di euro contenute all’interno dell’apparecchio. Lo scoppio ha causato danni agli arredi e agli infissi che sono comunque coperti da assicurazione.

Appena mezz’ora dopo, dall’altra parte della provincia, a Buonacompra, frazione di Cento, con la stessa tecnica della miscela esplosiva, saltava anche il bancomat della Banca Centro Emilia. Ingente il bottino che i ladri sono riusciti ad assicurarsi: 20mila euro in contanti. In entrambi i casi le indagini sono state affidate ai carabinieri che hanno spiegato come le apparecchiature dei bancomat danneggiate siano di vecchia concezione e quindi, dicono i militari, facilmente attaccabili con la tecnica dell’utilizzo di materiale esplosivo.

Nei due episodi, che potrebbero anche non essere collegati tra loro, non si sono registrati danni ad altre strutture o a persone. Le incursioni dei ladri sono durate pochissimi minuti e sono al vaglio degli inquirenti i filmati delle telecamere di vigilanza degli istituti di credito dove, la scorsa notte, sono stati messi a segno i due colpi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
140 queries in 1,130 seconds.