Nomadi all’ex Mof, Comune: “Presto le sbarre”. L’allarme della Lega – VIDEO

Ancora nomadi al parcheggio ex Mof di Ferrara, che in questi giorni hanno stazionato in città per poi essere allontanati dalla Polizia Municipale.

La Lega lancia l’allarme ma intanto dal Comune fanno sapere che sarà installata una sbarra per controllare gli accessi.

Il video nel parcheggio è stato fornito da Nicola Lodi, segretario comunale Lega di Ferrara

 

Circa una decina tra camper e auto di nomadi di origine romena hanno stazionato al parcheggio ex Mof di Ferrara, sporcando l’area tanto da essere multati dalla Polizia Municipale.

La sanzione risalirebbe a martedì scorso mentre la carovana sarebbe stata allontanata giovedì.

Ma i nomadi non avrebbero lasciato la città e si sarebbero fermati per un poò vicino al casello autostradale di Ferrara nord per poi tornare all’ex Mof. Stamattina, poi ancora una volta, la Polizia Municipale sarebbe intervenuta per sgomberare l’area.

Camper e auto così hanno raggiunto definitivamente il Veneto e la Polizia Municipale Terre Estensi, descrivendo questo intervento, fa sapere che questo tipo di soste non avverranno più con l’installazione di una sbarra all’ingresso del Mof sul modello del parcheggio Rampari San Paolo ex Brunelli. Un’intervento confermato anche dall’assessore alla sicurezza e ai lavori pubblici, Aldo Modonesi.

“Ancora una volta il fenomeno dei nomadi al parcheggio ex Mof crea allarme e pericolo”.

A sostenerlo, tramite una nota, è il segretario comunale della Lega, Nicola Lodi, che riporta l’esasperazione dei residenti i quali, a detta del rappresentante del partito del Carroccio, avrebbero paura.

“Serve subito in intervento urgente di repressione del fenomeno” ha poi concluso Lodi che ha inviato alle redazioni i video degli interventi delle forze dell’ordine. Lodi poi, con un post su Facebook. avrebbe fotografato i nomadi che recuperavano acqua dalla fontanella pubblica in via Fortezza, sabato pomeriggio, sostenendo che la carovana, sabato, non avrebbe lasciato la città.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
133 queries in 1,367 seconds.