Spari nella notte e fuga folle tra Ferrara e S.M. Maddalena. E’ caccia all’uomo – VIDEO

 

inc carabinieriUna serata folle che poteva avere conseguenze anche più gravi.

E’ quella di ieri tra Ferrara e Santa Maria Maddalena con scene da far-west: ladro in fuga su un furgone rubato, i carabinieri che sparano, auto e muretti distrutti e il malvivente in fuga.

Spari dei carabinieri nella notte, a Santa Maria Maddalena, per fermare la corsa del furgone rubato con a bordo il ladro a cui si sta dando la caccia. Un lunedì sera che ha lasciato sbigottiti i residenti di Pontelagoscuro ma soprattutto di Santa Maria Maddalena dove è finita la corsa del fuggitivo ancora latitante.

Ma andiamo con ordine.

Alle 20.30 di lunedì un ladro ha rubato il Fiat Ducato di un imprenditore edile di origine albanese nel cortile dell’impresa in via Zucchini a Ferrara. Le chiavi erano inserite.

Avvertiti i carabinieri e avviate le ricerche, un’ora e mezza dopo circa la moglie dell’imprenditore ha notato il furgone parcheggiato in piazzale dei Giochi a Ferrara. Il proprietario del mezzo è stato accompagnato a casa a prendere le chiavi di scorta ma, al ritorno nel piazzale, alle 23 e 20 circa, il ladro è stato notato salire sul furgone per poi scappare di nuovo.

inc carabinieriI carabinieri, per la seconda volta, sono tornati sulle sue tracce, tre pattuglie con le sirene spiegate: forzato il posto di blocco in via Canapa, dove il fuggitivo non si sarebbe fermato all’alt e, secondo il racconto dei carabinieri, avrebbe tentato di speronare una gazzella per mandarla fuori strada. Con i militari alle calcagna, il ladro ha imboccato via Padova in direzione ponte sul Po.

Secondo il comandante provinciale dei carabinieri di Ferrara, il colonnello Andrea Desideri, a questo punto la situazione stava diventando molto pericolosa per l’incolumità sia dei passanti sia dei militari in azione.

A Pontelagoscuro i carabinieri hanno esploso tre colpi d’arma da fuoco in aria per intimidire il fuggitivo e tentare di bloccarlo prima che raggiungesse il Veneto: il ladro però non ha desistito e ha raggiunto Santa Maria Maddalena. A quel punto, i carabinieri, hanno puntato le armi da fuoco ed esploso 4 colpi contro le ruote del furgone per tentare di fermarne la fuga.

inc carabinieriCon un pneumatico a terra e dopo aver danneggiato gravemente un’auto in sosta, raggiunta la strada a fondo chiuso, via Guariento nel comune di Occhiobello, il ladro ha finito la sua corsa sfondando il muretto di una villetta a schiera, per poi darsi alla fuga nelle campagne circostanti. I carabinieri, sulle tracce del fuggitivo, hanno contattato gli ospedali di Ferrara e di Rovigo e sono in corso accertamenti tecnici sul furgone rubato per tentare di risalire all’identità del malvivente.

La posizione di un’altra persona, inoltre, fermata nelle vicinanze del muretto sfondato con furgone, è al vaglio degli inquirenti per accertarne l’eventuale partecipazione al furto.

Martedì 11 dicembre ore 7 – Spari nella notte a Santa Maria Maddalena per inseguimento furgone partito dalla Diamantina. E’ caccia all’uomo

Spari nella notte a Santa Maria Maddalena durante l’inseguimento di un furgone da parte dei carabinieri. Secondo le prime indiscrezioni la vicenda sarebbe nata verso mezzanotte in zona Diamantina, a Ferrara, dove il radiomobile dei carabinieri ha intercettato un furgone, di colore bianco, risultato rubato.

Da qui sarebbe partito l’inseguimento arrivato a Santa Maria Maddalena, in corso Berlinguer, nei pressi di una farmacia dove il veicolo, infilata una via chiusa, si è schiantato contro una recinzione. Dal furgone sarebbe scesa una persona, poi fuggita. In questo frangente i residenti avrebbero udito alcuni colpi di arma da fuoco.

Continuano intanto, da parte dei militari, sia di Ferrara che di Rovigo, le ricerche del fuggitivo: è caccia all’uomo

inc carabinieri

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
137 queries in 1,216 seconds.