Ferrara e Barletta unite nell’arte

La lontananza imposta dal coronavirus non ha fermato il legame, in ambito artistico, che unisce Ferrara e Barletta. Ha preso il via l’iniziativa “Facciamoci contagiare dalla bellezza” promossa dall’assessorato alla cultura del Comune di Barletta, nel suo debutto sui social con le visite virtuali alla mostra “Boldini, l’incantesimo della pittura” ospitata negli ambienti barocchi di Palazzo della Marra.

“Facciamoci contagiare dalla bellezza” esordisce presentando la prima video-pillola (della durata di tre minuti circa) con firma, volto e relativo commento di Erica Davanzante, guida turistica professionale che parla dell’opera paesaggistica, al di fuori dall’abituale genere che distingue l’artista ferrarese notoriamente considerato dai critici come raffinato ritrattista.

Sono già in postproduzione le altre micro-puntate di questo viaggio virtuale fra le sale di Palazzo della Marra: pillole, affidate una puntata per volta alle guide turistiche professionali che si occuperanno ciascuna di un tema specifico, compresa la rassegna “Mia cara piccola moglie” dedicata agli inediti denittisiani sempre nella Pinacoteca.

L’esposizione, inaugurata a dicembre, è speculare alla mostra “De Nittis, la rivoluzione dello sguardo” ospitata in Palazzo dei Diamanti a Ferrara, anch’essa ovviamente a porte chiuse.

Si sta lavorando fra le rispettive organizzazioni per prorogare in tandem le due mostre anche oltre i termini ufficiali di scadenza: l’ormai prossimo 13 aprile a Ferrara, domenica 3 maggio a Barletta.

One Comment

  1. Ottimo il legame tra Ferrara e Barletta! Da mantenere sempre vivo nel tempo…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
140 queries in 1,904 seconds.