Movida, ordinanza anti-degrado: primi controlli e provvedimenti. Lodi: “Chiesto daspo”

polizia movida piazza verdi san romanoIdentificati i primi trasgressori dell’ordinanza che prevede il divieto di trasporto, detenzione e consumo di alcolici nelle vie citate dall’ordinanza, ovvero piazza Verdi, Travaglio e strade limitrofe.

Applicata la sanzione massima, 300 euro, e l’Amministrazione comunale chiederà al Questore di Ferrara l’emissione del Daspo.

A comunicare questi primi effetti della recente ordinanza comunale, il vice sindaco di Ferrara Nicola Lodi che nella notte tra venerdì e sabato avrebbe partecipato ai controlli della Polizia di Stato.

“Non possiamo più assistere a schiamazzi notturni, degrado, risse causate dai fumi dell’alcol e tutti quei comportamenti che vanno contro una normale convivenza” ha sottolineato Lodi.

L’ordinanza impone il divieto di consumare, detenere e trasportare bevande alcoliche a partire dall’1,30 e fino alle ore 7,30 al di fuori delle distese degli esercizi pubblici. A giorni dovrebbero partire le convocazioni per il tavolo di confronto sulla questione della vita notturna in Piazza Verdi e nelle zone limitrofe.

La convocazione ufficiale verrà inviata entro questa settimana e coinvolgerà tutti i soggetti interessati dalla movida: dai rappresentanti dei commercianti alle associazioni degli studenti, dai comitati di residenti alle istituzioni. Fra gli obiettivi arrivare anche alla sottoscrizione di un protocollo di comportamento che sappia contemperare tutte le esigenze.

polizia movida piazza verdi san romano

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
138 queries in 1,166 seconds.