Ferroni (Rete Civica): “Svolta necessaria su smog e sicurezza stradale”

Ieri sera, presso la Galleria Matteotti, si è tenuto un nuovo incontro informale di Giorgio Ferroni con i sostenitori della lista Rete Civica per Borgonzoni Presidente. Sono state molte le questioni affrontate dal candidato alla carica di consigliere regionale che ha indicato, nell’occasione, alcune priorità.

“Dopo aver parlato con moltissime persone, sia a Ferrara che nel resto della provincia, ho avuto la conferma che alla gente interessino sempre di meno le questioni interne ai partiti che coinvolgono singoli rappresentanti politici – ha precisato il candidato – ma pretendono risposte concrete su temi importanti.

Innanzitutto la nostra provincia, purtroppo, presenta il record negativo di tumori e i provvedimenti di contrasto allo smog sono quasi inesistenti. Se da un lato le attività del polo chimico, nel corso dei decenni, hanno prodotto danni enormi all’ambiente, dall’altro credo che la Regione debba smettere di latitare e fornire strumenti concreti di contrasto all’inquinamento, dopo che negli ultimi giorni a Ferrara ci sono stati sforamenti continui delle polveri sottili a livelli sempre più preoccupanti. Parlo di aumento degli incentivi per l’acquisto di veicoli elettrici o ibridi, contributi più sostanziosi per l’installazione di pannelli solari, una ridefinizione del trasporto pubblico in tutta la provincia, un’indispensabile svolta nel potenziamento delle energie rinnovabili e il completamento delle piste ciclabili su strade pericolose”.

Proprio quest’ultimo punto si sposa all’ulteriore tema affrontato da Giorgio Ferroni nel corso della serata. “Sicurezza è anche quella che deve accompagnare chi percorre le nostre strade visto che sono ancora moltissimi gli incidenti, spesso purtroppo mortali, su una rete viaria non adatta alle esigenze del traffico di oggi. Anche in questo caso la provincia di Ferrara è stata trascurata da chi ha governato la Regione negli ultimi 70 anni. Si tratta di temi scarsamente affrontati nel corso dei dibattiti elettorali e poco avvertiti da chi ha amministrato sinora. Su questi aspetti voglio porre tutto il mio impegno portandoli all’attenzione di Lucia Borgonzoni in attesa di un necessario cambio di marcia alla guida della Regione”.

(Comunicato stampa)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
132 queries in 1,569 seconds.