Fido e la sua bizzarra idea di profumo

come profumare il tuo cane“No. Non fare così. Viene via”. Il richiamo avviene però troppo tardi, quando il nostro quattrozampe, si è ormai rotolato più di una volta su quello che di più schifoso e maleodorante ha trovato nel prato.

Queste sono quelle situazioni che davvero fanno perdere la pazienza, anche al proprietario più innamorato del suo cane. La cosa singolare poi, è che sovente avviene proprio subito dopo essere stato lavato e profumato. Naturalmente, rispetto a questo atteggiamento che a noi può sembrare incomprensbile, le interpretazioni sono diverse. Quella che sembra raccogliere i maggiori consensi, fa riferimento allo spirito del cacciatore che appartiene certamente al cane e che lo indurrebbe a rotolarsi su quanto di peggio trova nell’erba, con l’intento di cancellare il proprio odore  e quindi riuscire a sorprendere la preda che sta inseguendo.

Meno sostenibile l’idea che ricoprirsi di cattivo odore, serva per indicare ad altri la presenza di cibo, mentre non è da escludere l’ipotesi che in realtà, il cane non vuole nascondere il proprio odore, ma anzi, lasciare una traccia di se, così come in fondo fa, quando si struscia sulle persone.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
111 queries in 0,744 seconds.