Giovane morto dopo tuffo nel lago: indagato titolare agriturismo

E’ stata aperta un’indagine sulla morte del ragazzo di Cento di 13 anni, Ibrahym Khalil Mohamed Diaby, deceduto lunedì all’ospedale Sant’Orsola di Bologna dopo essersi tuffato, domenica, nel lago dell’agriturismo di Gambulaga.

L’indagine è stata aperta dalla pm Barbara Cavallo: sulla sua scrivania, un fascicolo per omicidio colposo.

Indagato il titolare dell’agriturismo: le indagini dovranno stabilire se il decesso sia stato causato dal tuffo e dall’eventuale annegamento oppure per un malore.

Accertamenti che dovranno chiarire le cause della morte e se nella struttura vi fossero tutte le condizioni per la sicurezza in caso di balneazione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
132 queries in 1,164 seconds.