Indennità di funzione Giunta Fabbri: è scontro con l’opposizione

scalone piazza municipaleE’ scontro politico a Ferrara sugli stipendi della nuova amministrazione comunale. Pochi giorni fa la comunicazione delle indennità di sindaco, vice sindaco e assessori della Giunta. Opposizione PD all’attacco.

Più di 6 mila euro per il sindaco, 4800 euro per il vice sindaco e più di 3800 euro per gli assessori. Tutti lordi.

Queste le indennità di funzione che percepiranno ogni mese i nuovi amministratori del Comune di Ferrara. A comunicarlo, nella recente riunione di Giunta, l’assessore al patrimonio e al personale Angela Travagli, soldi resi pubblici “con la massima trasparenza dell’azione amministrativa” riporta una nota e “nel pieno rispetto delle normative vigenti e delle regole in materia”.

Non si è fatta attendere la risposta dell’opposizione. “Un aumento delle indennità mensili del 10% rispetto alla scorsa Giunta Tagliani”. Così il capogruppo del Partito Democratico, il consigliere Aldo Modonesi, quantificherebbe l’aumento della spesa per la Giunta.

Per Modonesi, nella scorsa legislatura, le indennità degli amministratori erano state tagliate del 10% per creare un fondo, da gestire insieme alla Camera di Commercio, a sostegno delle imprese. “Un aumento che ci costerà non meno di 225mila euro” in 5 anni riporta Modonesi, a cui fa eco Dario Maresca, consigliere di opposizione della lista civica “GenteAModo”, il quale quantificherebbe un aumento che andrebbe tra i 300 o 500 euro al mese a persona.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
134 queries in 1,083 seconds.