Pranzo senza glutine per tutti a scuola

tumiati_14mag2018_1Tutti a tavola insieme per un pranzo senza glutine nelle mense scolastiche ferraresi in occasione della “Settimana nazionale della celiachia”.

Al pranzo collettivo, oggi alle 12.30 alla scuola primaria ‘Tumiati’ di Ferrara, erano presenti anche l’assessore comunale alla Pubblica istruzione, Cristina Corazzari, la dirigente della Direzione pedagogica dell’Istituzione dei Servizi educativi scolastici e per le famiglie Donatella Mauro, il presidente Aic Emilia Romagna Davide Trombetta e il dirigente scolastico dell’Istituto Stefano Gargioni.

Durante la settimana nazionale della celiachia, infatti, nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I grado statali e in un nido d’infanzia comunale, è stato servito a tutti, bambini, ragazzi e insegnanti, un pranzo completamente privo di glutine. Un iniziativa con cui si è voluto dimostrare che mangiare pietanze senza glutine si può e con gusto. Il progetto infatti è rivolto in primis ai bambini, per sensibilizzarli sin da piccoli ed insegnare loro che la celiachia non è un disagio.

LA SCHEDA – a cura di Donatella Mauro

tumiati_14mag2018_5L’Istituzione dei Servizi Educativi, Scolastici e per le Famiglie del Comune di Ferrara, in collaborazione con l’Associazione Italiana Celiachia Emilia Romagna e con CIR Food, promuove anche quest’anno l’iniziativa “Tutti a tavola – Tutti insieme”, nata nell’ambito del progetto AIC “In fuga dal glutine” dedicato alla celiachia e, più in generale, al tema della diversità.

Durante la settimana nazionale della celiachia e in particolare lunedì 14 maggio, nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I grado statali e in un nido d’infanzia comunale, sarà servito a tutti, bambini ragazzi e insegnanti, un pranzo naturalmente e completamente privo di glutine con pietanze gustose a dimostrazione del fatto che mangiare senza glutine si può e con gusto.

Il progetto è rivolto in primis ai bambini, per sensibilizzarli sin da piccoli ed insegnare loro che la celiachia non è un disagio, ma un’opportunità per scoprire le diversità alimentari; ai genitori, che, a volte, in presenza di queste situazioni sono in difficoltà e quindi possono scoprire che con piccole e semplici regole è facile preparare cibo senza glutine; agli insegnanti, per aiutarli ad integrare sempre meglio le diversità presenti in ogni classe.

Più in generale, l’iniziativa intende diffondere una cultura della diversità, in campo alimentare , ma non solo, per garantire la corretta integrazione di tutti gli alunni nel contesto scolastico.

Nella mensa scolastica i bambini imparano ad accettare le differenze, diventando ambasciatori di buoni valori anche all’interno delle loro famiglie.

tumiati_14mag2018_4

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
136 queries in 1,160 seconds.