Grande successo per la serata dedicata a Carlo Rambaldi – VIDEO

pupiavati_rambaldi_pp

Grande successo ieri sera per la serata “Carlo Rambaldi e la sua Vigarano”. Il grande artista, vincitore di 3 Premi Oscar, è stato ricordato nel proprio paese d’origine da diversi amici ed ex-colleghi, tra cui il noto regista Pupi Avati.

Una serata in onore di Carlo Rambaldi, uno dei più importanti personaggi della cinematografia italiana, vincitore di 3 Premi Oscar per gli effetti speciali. E’ quella che si è tenuta presso la palestra comunale di Vigarano Mainarda, paese d’origine del grande artista a cui sarà dedicato prossimamente un museo, in un evento che ha visto partecipi componenti della sua stessa famiglia, amici ed ex-colleghi, tutti uniti nel ricordo dell’ideatore di personaggi quali E.T., King Kong e Aliens. La manifestazione, introdotta dal sindaco Barbara Paron ed altre autorità, ha esordito con i ricordi di Anna Quarzi – presidente dell’Istituto di Storia contemporanea – e del documentarista Paolo Sturla Avogadri, il cui padre collaborò con lo stesso Rambaldi. Forte emozione con i documentari “Ricordando Carlo” e “Il mondo di Carlo Rambaldi” proposti dal figlio Victor, alternati alle curiose descrizioni della Vigarano degli anni ’50, raccontate dal cugino Riccardo Rambaldi. La serata si è conclusa con una toccante intervento della nipote Cristina Lippolis, attrice divisa tra impegni in Italia e negli Stati Uniti, anticipata dal momento clou dell’evento: la presenza del regista Pupi Avati che collaborò con lo stesso artista vigaranese negli anni ’70. Al maestro, la moglie di Carlo Rambaldi – Bruna Basso – ha consegnato il premio “Effetto cinema”.

La serata “Carlo Rambaldi e la sua Vigarano” verrà trasmessa da Telestense venerdì 19 settembre alle 21.30 e da 188 Live Teleferrara sabato 20 settembre alle ore 23.00.

[flv image=”http://www.telestense.it/img-video/vigarano_rambaldi.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/10-vigarano-rambaldi_20140915174736.mp4[/flv]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
135 queries in 1,503 seconds.