Grattacielo, Cimarelli: “Tutelare gli onesti”

Il taglio della fornitura del gas, al Grattacielo, per il mancato pagamento di numerose bollette, ha suscitato diverse reazioni. In particolare, il consigliere comunale del Pdl, Luca Cimarelli, ha preso carta e penna, per denunciare l’accaduto e sostenere la necessità che le famiglie oneste, quelle che il canone l’hanno pagato, siano tutelate.

“La situazione di allarme – secondo Cimarelli – non si limita al blocco del gas, ma esistono altri problemi, come il mancato pagamento del canone, da parte di numerosi condomini, relativamente all’assistenza ed alla manutenzione degli ascensori, il cui uso, senza questi interventi, è precluso ai residenti ed è fonte di fortissimi disagi”.

“Nonostante non ci sia una responsabilità diretta da parte dell’Amministrazione Comunale – dice ancora il consigliere pidiellino – credo sia doveroso che il Sindaco e la Giunta, seguano questa vicenda in maniera piu’ incisiva, per fare in modo che le condizioni di vita, di queste famiglie tornino ad essere dignitose, così come meritano”.

A fare le spese di questa situazione, sono infatti quelle persone perbene che hanno pagato regolarmente e che ora si ritrovano al freddo, prigioniere delle proprie condizioni, dato che è diventato praticamente impossibile riuscire a vendere un appartamento delle due torri.

Cimarelli chiude la sua nota con un appello ad Hera, affinchè, per una volta, non agisca secondo le sole logiche di mercato e provveda a superare le problematiche del sistema centralizzato della fornitura del gas, per tutelare le esigenze di coloro che vivono nella legalità.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=d3e947db-c94c-4b75-9d10-60af99d2eea2&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
138 queries in 1,602 seconds.